Harry Potter e L’Ordine della Fenice, libro e film..

Film, Romanzo, Saga, Sogni 7 Comments »

Attenzione: rischio spoiler. Anzi, spoiler sicuri sul 5 libro.

Preambolo: ormai almeno 5 anni fa, forse 6, decisi di leggere i romanzi di Harry Potter perchè i film comunque mi avevano molto affascinata. Era una calda estate, quella in cui Renata e Donato stavano in Via Saredo. Cominciai fedelmente con il primo libro, e tempo una settimana stavo leggendo il quarto, colta da raptus di lettura spasmodico.
Arrivata al quinto, L’Ordine della Fenice appunto, fui costretta a fermarmi perchè era l’ultimo al momento pubblicato. Poi decisi per vari motivi di attendere l’uscita dell’ultimo capitolo della saga per finirli, e ridendo e scherzando giunse il 2007.
Ricordo con brillante chiarezza quel luglio, al mare con Marcella Beppe e Albi, e loro che mi dicevano che i giornali e persfino i telegiornali avevano spoilerato brutalmente il finale della saga.. e io miracolosamente ne ero uscita illesa non subendo spoiler di alcun genere!
Nonostante questo, stavo rileggendo Song Of Ice And Fire.. quindi HP attese, e attese.

Poi un bel giorno apro il blog di FantaDebby. E lì in fondo chi fa capolino? proprio la copertina del 7° libro di Harry Potter. Per me è stato un flash. Quasi un segno del destino. E poi il trailer del 6°.. che non ho voluto vedere per non rovinarmi nulla.. insomma. Mi è tornata la scimmia possente di dire come è possibile che ancora non l’ho letto!?!?

Ho deciso di rileggere la saga dal primo libro, per rinfrescarmi correttamente sui contenuti, e poi giunta al quinto e superato lo shock della morte di uno dei miei due personaggi preferiti, continuare la lettura. Ma allora, l’avrei letto in inglese ecco! Forte del fatto che la saga comincia con toni più per ragazzi che per adulti, anche nel linguaggio, ed evolve man mano come stile e come contenuti, ho deciso di leggermela in lingua originale ed evitarmi abominii come “serpeverde” e “Silente” e “Piton”.
Tre minuti dopo avevo acquistato i sette libri della saga su play.com a prezzo modicissimo. Edizione paperback copertine per adulti, nero e oro, fichissime *_*

E così, questo weekend ho terminato proprio il 5° capitolo, piangendo calde lacrime di commozione mentre Elven già dormiva al mio fianco e chiedendomi come sarei sopravvissuta indenne ad altre morti nei libri :(
A quel punto, mi è venuta voglia di rivedere il 5° film, che non ricordavo benissimo, per riscoprire come avessero potuto condensare in due ore di film quello che è il capitolo più corposo della saga. E ho preso in prestito il DVD di Fabio!
Fine preambolo ;)

Ieri sera abbiamo finito di vedere Harry Potter e L’Ordine della Fenice, che avevamo iniziato martedì. Elven costruiva carriarmati, io mi torturavo con il silkepil. A lui non interessava molto, però per amor mio l’ha guardato lo stesso non conoscendo la serie nè la trama.
Io l’ho rivisto volentieri, stupendomi ancora una volta di quanto siano cresciuti gli attori che io ricordo sempre come tondi bimbi del 1° anno :P

Ed ecco un po’ di considerazioni.
• è un film che rende al 100% soltanto per una persona che conosca bene il libro. E’ come se facesse un’ampia panoramica, per motivi di tempi e spazi, sul romanzo, esaltandone i punti salienti e saltando troppe cose.
• manca completamente tutta la parte iniziale. La frustrazione di Harry nel non avere notizie, il soggiorno forzato dai Dursley. E, secondo me importante, il fatto che dopo l’attacco dei Dementors lui parla a lungo con gli zii, che per la prima volta accettano di parlare del mondo magico (e si capisce che Petunia ne sa qualcosa) .. e l’Howler a Petunia, da parte di Dumbledore.
• molto di sfuggita la parte al Campo base dell’Ordine della Fenice. Si apprezza che mostrino che Tonks cambia faccia e naso a cena per divertire i ragazzi, ma cose più importanti sono state cambiate o saltate.
Soprattutto, il fatto dell’Udienza di Harry nel libro ha un’importanza FONDAMENTALE, mentre nel film lo nominano per un secondo, poi la mostrano rapidamente, e via.. mi rendo conto che c’era poco tempo, ma..
• Anche l’ira di Harry, seppur resa dignitosamente l’idea che il suo umore sia ben adolescenziale, è sottovalutata abbondantemente nel film.
• Il fatto che Sirius patisca terribilmente il dover rimanere nella sua vecchia casa non è nemmeno accennato praticamente. Nè l’arrivo di Snape e il suo essere parte dell’Ordine.. non ha il giusto peso.
• Kreacher è ben sottovalutato. Soprattutto la sua è solo una breve comparsata mentre nel libro ha il ruolo fondamentale di traditore e pure causa maxima della morte del mio amato Sirius, dato che quando Harry controlla che il padrino sia a casa è Kreacher che gli fa capire che no, e che è nei guai, etc..
• inversioni di ruoli secondo me fondamentali e da non fare: è Mad Eye Moody che mostra a Harry la foto dell’Originale Ordine della Fenice, non Sirius. Quando Sirius accompagna, esclusivamente come Felpato, Harry al treno, i Malfoy lo riconoscono.
• tralasciati in gran parte sentimenti e riflessioni di Harry, per esempio quando scopre che Hermione Ron sono Prefetti scolastici e lui no. Per me nel film quasi passa inosservata la cosa.
• Un po’ diminuita la presenza di Neville e Luna Lovegood, anche se Neville ha poi altri ruoli di forza cambiati rispetto al libro e Luna è perfetta nella sua resa.
• Dobby l’elfo completamente sparito.. è lui nel libro che dice a Harry che c’è la Camera delle Necessità. E’ pure lui che avvisa che la Umbrige sta arrivando. Sparito sostituito da Neville.
• Cambio radicale in Neville, che nel film confida a Harry, di fronte alla foto dell’Ordine della Fenice, dei propri genitori. Col cacchio. Neville lo incontrano Harry e gli altri al St.Mungo quando vanno a trovare MR. Wisley e lui non è molto contento di essere visto.
• Sparite le lezioni di Hagrid sui Thestral, che spiega di come loro sappiano condurre il proprio cavaliere nel luogo che lui cerca e desidera, e quindi spiega il motivo per cui cavalcandoli Harry e gli altri giungano al Ministero.
• tutta la questione del comitato di Hermione per la liberazione degli elfi è stata saltata, nei film.. sigh!
• Harry perseguitato da Snape e Umbrige: quasi non accennato.
• il Quiddich?! Harry in questo romanzo viene bandito dalla Umbrige perchè assale Malfoy che parla male di sua madre dopo aver perso la prima partita. Bandito a vita dallo sport, scopa confiscata. Idem i gemelli Weasley.. e Ron entra nella squadra come battitore -se non sbalgio il ruolo. Anche questo, tutto dimenticato. Mi chiedo come faranno, dato che nel sesto libro già ho letto che Harry diviene Capitano della Squadra..
• La Umbrige è perfetta. Dalla voce alle espressioni, l’attrice è fantastica. E’ solo, probabilmente, troppo bella.. nel libro è descritta come un rospo in attesa come di acchiappare la mosca che ha sul cappellino.. la signora è perfetta ma non è rosposta!!! (mi fa sbellicare dalle risate leggere nel romanzo di quando parla per la prima volta, e Harry sobbalza perchè quasi si era aspettato un gracidìo!)
• lo specchio che Sirius regala a Harry.. sparito.
• la prima visita di Harry a Sirius tramite il camino della Umbrige, di nascosto e grazie alla copertura dei gemelli Weasley, sparito..
• Hogsmade, l’appuntamento di Harry e Cho, disastroso.. sparito..
• il fatto che sia Marietta, e non Cho, a denunciarli, e non certo con il Veritaseum ma di sua sponte, sparito. E la magnifica maledizione di Hermione, che stampa sulla faccia del traditore della Dumbledore Army, la scritta gggiuda sulla faccia in pustole e brufoli, che era una genialata.. sparita!
• nel libro poi enfatizzano meno questa paura che Harry ha rispetto all’essere simile a Voldemort. Nel film ci giocano molto sopra, ed è estremamene bello come la rendono.
• l’importantissimo dialogo con Dumbledore alla fine? Altro che sedersi tranquillo nell’ufficio del preside e ascoltare parole consolatorie! Harry è talmente fuori di sè per il dolore che sfascia tutto e urla.. e Dumbledore gli dice moooolte cose importanti.. sulla profezia e su perchè deve stare d’estate dai Dursley e mille altre cose…

Insomma non voglio sembrare troppo critica eh :)
era solo un po’ per me, per tenermi a mente le cose che variano molto da libro a film! Qualcuno ne ricorda altre che mi son sfuggite? :)

Libri, acquisti, caldo e prove.

Canti, Romanzo, Saga 2 Comments »

E con questa settimana, ci sono le ultime prove per Apricot Delight. (molte nuove foto disponibili!)
Rinnovo l‘Invito a tutti a venire a Villa Maria a farsi due risate inglesi con noi :)

————————
In questo mese impegnatissimo di giugno, che come sempre è galoppato veloce e strapieno di impegni, un’altra importante catena di eventi mi ha travolta: la ricerca di alcuni romanzi non più editi, per la mia “collezione”.
Due dei miei autori fantasy preferiti infatti, David Eddings e David Gemmell, hanno prodotto molto materiale in un periodo ormai lontano in cui io, piccina, ancora non leggevo nè acquistavo i loro romanzi.
Pertanto, in questi anni, ho acquistato quanto trovavo dei loro splendidi lavori, ricercando come una matta le vecchie edizioni Tea sostanzialmente. Anche perchè spesso non sono più stati editi, quantomeno non in edizioni degne di tal nome.

Le ricerche in internet e su ebay in passato non mi avevano minimamente dato i risultati sperati. Poi, a inizio giugno, non so perchè m’è venuto da provare di nuovo.
Grande spettacolare scoperta!!! Ho trovato alcuni romanzi su cui proprio non speravo più!!!
Di Eddings, per esempio, avevo comprato ad una bancarella a Genova, nel dicembre 2005 (in una gita a Genova il 26 dicembre insieme a Santino!!!) gli ultimi quattro libri della prima parte della Saga del Belgariad. A soli 10 euro l’uno!!! E mi ero detta “magari un giorno trovo anche il primo”.
E che ti vedo in asta su ebay? Proprio “Il Segno della Profezia” nell’edizione da me cercata.
Me lo sono aggiudicato a 11 € ^__________________________________^

Dallo stesso venditore inoltre erano in asta i tre libri della Saga dei Tamuli, i tre degli Eleni, e i cinque della seconda metà del Belgariad: la Saga dei Mallorean.
Beh, diciamo che purtroppo Eleni e Tamuli sono stati irraggiungibili (ok la collezione, ma 60 euro un libro di 20 anni fa un po’ mi scocciava..), ma ho messo le mani sui primi quattro dei Mallorean a prezzi ben vantaggiosi (uno solo a 20 euro, gli alri a 10!!!).
Adesso vorrei trovare lo STRONZO/A che si è preso La Profetessa di Kell, l’ultimo della saga, ciullandomelo agli ultimi 30 secondi di asta. O dannatissimo/a straniero/a, spero che te lo mangino i topi quel libro. Vorrei sapere che se ne fa di avere solamente l’ultimo della serie.. bah!

Anatemi a parte, per fortuna delos store mi è venuto in aiuto. Ho comprato lì l’edizione purtroppo in paperback, non in hard cover come gli altri, però costava 8 euro. L’hard cover 70€. Scenderò a patti con la mia fissa di avere tutti i libri uguali, pazienza, 62 euro risparmiati mi parevano il minimo :P

E spero di trovare in futuro buone offerte su Tamuli ed Eleni, mi piacerebbe molto averli..


Ricercando David Gemmell invece ho trovato in prima fila proprio IL LEONE DI MACEDONIA, che mi mancava! L’o acquistato dal gentilissimo e disponibilissimo Lorenzo, a solo una dozzina di euro!!! Adesso mi piacerebbe avere il secondo, IL ROMANZO DI ALESSANDRO :D

Su ebay di Gemmell non c’era molto altro, ma ormai ero scatenata: ho trovato dalla gentilissima Sonia di Spirito Libraio nientepopodimenoche Il Lupo dei Drenai, che mi mancava! Così la trilogia del buon Waylander è conclusa!!! Inoltre, ho preso anche I Cavalieri dei Gabala, che non ho nemmeno ancora mai letto! Stramitico, un nuovo libo di Gemmell tutto per me *_*

Inoltre la gentilissima signorina mi ha detto che ha degli arrivi nuovi di Gemmell, e di contattarla a luglio! Non vedo l’ora, dice che dovrebbe arrivarle anche Il Romanzo di Alessandro *_* Splendido!!!
Praticamente quello a cui anelo di più è Bloodstone, Le Pietre del Potere, perchè conclude la saga di Jon Shannow di cui ho tutti gli altri libri!!! E poi Eco del Grande Canto che è sempre stato uno dei miei preferiti… E poi certo che se riesco a completare la collezione, ne son ben contenta ;)

———————————
Tutto questo vortice di ricerca di libri vecchi è nato dal mio cercare su ebay il Regalo di compleanno di Elven! Che ho poi trovato, che lui sa già cos’è, ma che sto aspettando di ricevere. Per scaramanzia, finchè il pacco che dalla Thailandia è in volo verso casa mia non arriva, non dirò più niente ;)

———-

E finalmente, finalmente, è arrivata l’estate.
Trenta gradi al sole, ma ancora l’aria un po’ più fresca di giugno. E la mia voglia incredibile di mare e spiaggia aumenta e aumenta!
Questa settimana, per non stravolgermi troppo (tutte le sere l’impegno di Apricot Delight e tutti i pranzi in palestra mi pareva troppo) ho saltato palestra. Mi sento già più grassa di prima solo all’idea O_o
Ho una coda di paglia di un km.. anche perchè dalla prossima settimana è luglio e quindi gli allenamenti si riducono a due e non tre la settimana.

Ma almeno comincerò ad andare in spiaggia a pranzo ^_^

E si comincerà con sabato, che vengono di nuovo a Savona Gareth e Marcella, e andiamo al mare!!! Non vedo l’ora ;)

The Songs Of Ice And Fire

Canti, Romanzo, Saga Commenti disabilitati su The Songs Of Ice And Fire

Nei miei girovagare ho trovato un interessante sito sulle Cronache:
http://xoomer.alice.it/lecronachedelghiaccioedelfuoco/
Dopo essermi vista in questi giorni il riassuntone delle varie profezie raccolte qua e la dai romanzi (molto utile punto della situazione, grazie :D) ho dato un’occhiata, e che ti scopro??? che Luca Enoch ha fatto un disegno di Tyrion che è un capolavoro!!!
Tu mi dirai.. ha già collaborato con MARTIN nella storia del DRAGO DI GHIACCIO, che possiedo illustrata in un bellissimo volumetto rilegato, quindi.. perchè non fare anche altri personaggi?!??
Se qualcuno sa di altri suoi disegni della saga, me lo dica vi prego ;D

Tyrion