Momenti

Amici, Canti, Inconscio della Barda, Musica, pensieri 2 Comments »

A volte la vita procede anche semplicemente per momenti, ci avete mai fatto caso?

Di questo sabato sera un po’ anomalo che ho vissuto mi è rimasto fortemente impresso un momento…
Una traccia gira nello stereo, tutti interrompono i discorsi, si fermano ad ascoltare le prime note, e tutti insieme cantano. Parole impresse nella mente, nella cultura, nel cuore in un certo senso. Un pezzo di noi e della nostra cultura.
E mentre la voce di De Andrè cantava le parole di Creuza de mà, tutti nella stanza aggiungevano al coro la propria voce, cantando insieme.

Umbre de muri muri de mainé
dunde ne vegnì duve l’è ch’ané
da ‘n scitu duve a l’ûn-a a se mustra nûa
e a neutte a n’à puntou u cutellu ä gua
e a muntä l’àse gh’é restou Diu
u Diàu l’é in çë e u s’è gh’è faetu u nìu
ne sciurtìmmu da u mä pe sciugà e osse da u Dria
e a funtan-a di cumbi ‘nta cä de pria
E ‘nt’a cä de pria chi ghe saià
int’à cä du Dria che u nu l’è mainà
gente de Lûgan facce da mandillä
qui che du luassu preferiscian l’ä
figge de famiggia udù de bun
che ti peu ammiàle senza u gundun

E a ‘ste panse veue cose ghe daià
cose da beive, cose da mangiä
frittûa de pigneu giancu de Purtufin
çervelle de bae ‘nt’u meximu vin
lasagne da fiddià ai quattru tucchi
paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi

E ‘nt’a barca du vin ghe naveghiemu ‘nsc’i scheuggi
emigranti du rìe cu’i cioi ‘nt’i euggi
finché u matin crescià da puéilu rechéugge
frè di ganeuffeni e dè figge
bacan d’a corda marsa d’aegua e de sä
che a ne liga e a ne porta ‘nte ‘na creuza de mä

..è stato davvero un bel momento.
Mi è rimasto molto impresso, e sarà uno dei miei momenti della “vita Ligure” che mi porterò con me in Friuli. Grazie, a voi che ne avete fatto parte!

La mia vita secondo Faber

Canti, Musica Commenti disabilitati su La mia vita secondo Faber

Usando solo nomi di canzoni di un solo artista o di un gruppo, rispondi intelligentemente a queste domande. Passalo a 25 persone ed includi me. Cerca di non ripetere il titolo di una canzone. E’ molto più difficile di quanto tu possa pensare!
Intitola la nota così: “La mia vita secondo [nome della band]”

Il mio artista: Fabrizio De Andè

Sei un uomo o una donna?
Sally

Descriviti:
Dolcenera

Come ti senti?
Khorakhamè (a forza di esser vento)

Descrivi dove vivi al momento:
Creuza de mä

Se potessi andare ovunque, dove andresti?
Oceano

Il tuo mezzo di trasporto preferito:
A cumba

Il/la tuo/a migliore amico/a?
Coda di Lupo

Tu e il/la tuo/a miglior amico/a siete…?
Anime Salve

Com’è il tempo?
Nuvole Barocche

Momento preferito della giornata:
E fu la notte

Se la tua vita fosse uno show televisivo, come si chiamerebbe?
Ho visto Nina volare

Che cos’è la vita per te?
Canzone per l’estate

La tua relazione:
Valzer per un amore

Hai paura di?
La Morte

Qual è il miglior consiglio che tu possa dare?
Laudate Hominem

Pensiero della giornata:
Preghiera in gennaio

Il mio motto:
Volta la Carta

La mia vita secondo i Queen.

Canti, Musica Commenti disabilitati su La mia vita secondo i Queen.

Usando solo nomi di canzoni di un solo artista o di un gruppo, rispondi intelligentemente a queste domande. Passalo a 25 persone ed includi me. Cerca di non ripetere il titolo di una canzone. E’ molto più difficile di quanto tu possa pensare!
Intitola la nota così: “La mia vita secondo [nome della band]”

Il mio artista: Queen

Sei un uomo o una donna?
Killer Queen

Descriviti:
Lily of the valley

Come ti senti?
I need your loving tonight

Descrivi dove vivi al momento:
Now I’m here

Se potessi andare ovunque, dove andresti?
Seven Seas of Rhye

Il tuo mezzo di trasporto preferito:
Ride The Wild Wind

Il/la tuo/a migliore amico/a?
You’re my best friend

Tu e il/la tuo/a miglior amico/a siete…?
Princes of the Universe!

Com’è il tempo?
It’s a beautiful day

Momento preferito della giornata:
Lazing On A Sunday Afteroon

Se la tua vita fosse uno show televisivo, come si chiamerebbe?
Dragon Attack

Che cos’è la vita per te?
It’s a kind of magic

La tua relazione:
I was born to love you

Hai paura di?
Under Pressure

Qual è il miglior consiglio che tu possa dare?
Spread Your Wings

Pensiero della giornata:
A Winter’s Tale

Il mio motto:
I Want It All

Jay Ho!

Canti, Love, Musica Commenti disabilitati su Jay Ho!

“Jai ho” by A.R Rahman

Slumdog Millionaire

Jai ho
Jay ho
Aaja Aaja Jind Shamiyane Ke Tale
Aaja Jariwale Nile Aasman Ke Tale

Jai Ho, Jai Ho – 2
Ratti Ratti Sachi Maine Jaan Gavayi Hai

Nach Nach Koylo Pe Raat Bitayi Hai

Akhiyon Ki Neend Maine Phoonko Se Uda Di

Neele Tare Se Maine Ungli Jalayi Hai

Aaja Aaja Jind Shamiyane Ke Tale
Chakh Le, Ha Chakh Le, Ye Raat Shahad Hai.. Chakh Le

Rakh Le, Ha Dil Hai, Dil Aakhri Had Hai.. Rakh Le

Kala Kala Kajal Tera Koi Kala Jadoo Hai Na
Kala Kala Kajal Tera Koi Kala Jadoo Hai Na

Aaja Aaja Jind Shamiyane Ke Tale
Aaja Jariwale Nile Aasman Ke Tale, Jai Ho, Jai Ho
Jai Ho.., Jai Ho.., Jai Ho.., Jai Ho..

Kab Se, Ha Kab Se Tu Lab Pe Ruki Hai.. Kah De

Kah De, Ha Kab Se Ab Aankh Jhuki Hai.. Kah De

Aisi Aisi Roshan Aankhe Roshan Dono Bhi Hai Hai Kya

Aaja Aaja Jind Shamiyane Ke Tale
Aaja Jariwale Nile Aasman Ke Tale, Jai Ho, Jai Ho

Jai Ho, Jai Ho, Jai Ho, Jai Ho
Jayi Ho, Jay Ho, Jay Ho, Jay Ho

può darsi che dica qualcosa tipo questo:
May there be Victory
Come on my Life, under the canopy
Come under the blue shinig sky

May there be Victory -x 2
I lost my life day by day

Spent nights by dancing on burning Coal
I have blown up the sleep by mouth
burned my finger with blue star

Come on my Life, under the canopy
This night is honey, taste it

Keep my heart, it is the last thing I have

Black in your eye is like a black magic

You are at my lips since when?
Tell me, Since when your eyes are closed?
Eyes are so bright, both are bright

No Je Ne Regrette Rien (gioco buffo di fb!)

Amici, Canti, Musica Commenti disabilitati su No Je Ne Regrette Rien (gioco buffo di fb!)

1. Imposta il tuo lettore mp3 in “riproduzione casuale”
2. Per ogni domanda, premi il tasto avanti per avere la risposta dal tuo lettore.
3. Scrivi il nome della canzone che compare, non importa quanto stupida.
4. Tagga nella nota almeno 10 amici, e tagga me come 11, così posso vedere i tuoi risultati.
5. Enjoy!

SE QUALCUNO TI CHIEDE COME STAI COME RISPONDI?
Preghiera in Gennaio – Fabrizio De Andrè
Beh, adeguato… date le importanti novità riguardanti il futuro che Gennaio sta portando :°)

COME DESCRIVERESTI TE STESSO?
Don’t Let Us Get Sick – Warren Zevon
“I’m lucky to be here With someone I like Who maketh my spirit to shine”

COSA TI PIACE IN UNA RAGAZZA O UN RAGAZZO?
Per i tuoi larghi occhi – Fabrizio De Andrè
“Per i tuoi larghi occhi, i tuoi larghi occhi chiari, che non piangono mai, che non piangono mai…”

OGGI COME TI SENTI?
Korakanè, a forza di essere vento – Fabrizio De Andrè
“Poserò la testa sulla tua spalla e farò un sogno di mare e domani un fuoco di legna perché l’aria azzurra diventi casa.. Chi sarà a raccontare? chi sarà? sarà chi rimane.. io seguirò questo migrare, seguirò questa corrente di ali”

QUAL E’ LO SCOPO DELLA TUA VITA?
Fight for freedom – Manowar
“Where the eagles fly I will soon be there”… cazzuto O_o

QUAL E’ IL TUO MOTTO?
Cyrano – Francesco Guccini
“perchè oramai lo sento, non ho sofferto invano, se mi ami come sono…”

COSA PENSANO DI TE I TUOI AMICI?
The First In Line – Angel Dust
“You and I, my old friend, will we ever die?”

COSA PENSANO DI TE I TUOI GENITORI?
Non guardarmi – Dracula – PFM
“e il ricordo di quando sei stato bambino e tua madre era l’attimo di una carezza”

A COSA PENSI SPESSO?
Jai Ho! (You Are My Destiny) – A.R. Rahman e Gulzar
“I am yours forever, yes, forever, I will follow, Anywhere in anyway, Never gonna let go”

COSA PENSI DEL TUO MIGLIORE AMICO?
The Silent Man -Dream Theater
…!

QUAL E’ LA STORIA DELLA TUA VITA?
Dreams on fire – A.R. Rahman
“Passion burning…”

COSA FARAI QUANDO SARAI PIU’ GRANDE?
Il Sosia – Giorgio Faletti
d’oh! °_°

COSA PENSI QUANDO VEDI UNA PERSONA CHE TI PIACE?
Il Castello dei perchè – Dracula- PFM
Inquietante… “lupi sanguinari che urlano nel buio, stanze chiuse su segreti, tuoni orribili” :D

COSA BALLERAI AL TUO MATRIMONIO?
Alegria – Cirque du Soleil
“A joyous magical feeling!” (in contrapposizione a Danilo :P)

COSA SUONERANNO AL TUO FUNERALE?
Bring me to life – Evanescence
… fa impressione…

QUAL E’ IL TUO PASSATEMPO PREFERITO?
Love Theme – Blade Runner
…mi sta venendo smelensissimo sto test :P

QUAL E’ LA TUA PAURA PIU’ GRANDE?
Enter Sandman – Metallica
°_° hihihi ci sta!!!

QUAL E’ IL TUO SEGRETO PIU’ NASCOSTO?
In un giorno di pioggia – MCR
…ehm non so proprio come giustificarla questa :D
“ti chiudi a sognare nelle notti d’inverno e ti copri di rosso e fiorisci d’estate.”

COSA STAI FACENDO ADESSO?
The Script For My Requiem -Blind Guardian
… °_°””’

COSA PENSI DEI TUOI AMICI?
Rawhide – Blues Brothers
“Move ‘em on, head’ em up
Head ‘em up, move’ em on
Move ‘em on, head’ em up
Rawhide ”
O_O

CHE TITOLO METTERAI A QUESTA NOTA?
Non Je Ne Regrette Rien
(fantastico, la adoro!!!)

Orfeo ed Euridice.

Canti, Love, Musica, Sogni Commenti disabilitati su Orfeo ed Euridice.

Morirò di paura e venire là in fondo,
maledetto padrone del tempo che fugge, del buio e del freddo:
ma lei aveva vent’anni e faceva l’amore,
e nei campi di maggio, da quando è partita, non cresce più un fiore …
E canterò, stasera canterò,
tutte le mie canzoni canterò, con il cuore in gola canterò:
e canterò la storia delle sue mani che erano passeri di mare,
e gli occhi come incanti d’onde scivolanti ai bordi delle sere;
e canterò le madri che accompagnano i figli verso i loro sogni,
per non vederli più, la sera, sulle vele nere dei ritorni;
e canterò finché avrò fiato, finché avrò voce di dolcezza e rabbia
gli uomini, segni dimenticati, gli uomini, lacrime nella pioggia,
aggrappati alla vita che se ne va con tutto il furore dell’ultimo bacio
nell’ultimo giorno dell’ultimo amore;
e canterò finché tu piangerai,
e canterò finché tu perderai,
e canterò finché tu scoppierai
e me la ridarai indietro.

Ma non avrò più la forza di portarla là fuori,
perché lei adesso è morta e là fuori ci sono la luce e i colori:
dopo aver vinto il cielo e battuto l’inferno,
basterà che mi volti e la lascio nella notte,
la lascio all’inverno…

e mi volterò
le carezze di ieri
mi volterò
non saranno mai più quelle
mi volterò
e nel mondo, su, là fuori
mi volterò
s’intravedono le stelle

mi volterò perché l’ho visto il gelo che le ha preso la vita,
e io, io adesso, nessun altro, dico che è finita;
e ragazze sognanti m’aspettano a danzarmi il cuore,
perché tutto quello che si piange non é amore.
e mi volterò perché tu sfiorirai,
mi volterò perché tu sparirai,
mi volterò perché già non ci sei
e ti addormenterai per sempre.

E’ sempre stato uno dei miti greci che amavo di più, uno dei più affascinanti.. Mi sono scontrata per anni, sin da bambna, con l’idea che Orfeo scendesse fin nell’Ade, affrontando l’aldilà, per salvare la sua amata. Il suo amore era talmente meraviglioso, puro e forte da condurlo -accompagnato solo dalla sua voce e dalla sua cetra- sin di fronte a Plutone stesso. Il suo amore era talmente grande da correre con la sua voce e con la sua musica, tanto da commuovere il Dio degli Inferi, Ade in persona, e convincerlo a restituirgli Euridice.
Ma Orfeo, umano e quindi soggetto a debolezze, non resiste.. gli inganni malvagi orchestrati dall’Ade lo sconfiggono.. non udendo più i passi dell’amata dietro di sè, si gira, e infrange il patto. Si volta, e solo per vederla che gli viene strappata una seconda volta.

Vecchioni ripropone la sua versione, che mi ha affascinata quando durante gli anni di liceo l’ho riscoperta, ma che mi convince meno ancora della prima. Orfeo prende in mano la situazione, e decide deliberatamente di voltarsi.. c’è solo un momento, un “non avrò più la forza”, che ricorda il mito originale. Per il resto, cambia, e Orfeo decide che sua e di nessun’altro sarà la decisione di lasciare Euridice nel regno della Morte, perchè ormai è morta e quindi non sarebbe naturale condurla di nuovo alla vita.
Io ci soffro tantissimo, in questa versione.. adoro la canzone di Vecchioni, ma non la condivido proprio.

Ho una versione del Mito tutta mia.
Orfeo scende all’Ade per Euridice. Affronta mostri orribili, cammini tortuosi, difficoltà dolore morte sofferenza. Rimane lacerato dall’esperienza, ma supera ogni ostacolo: giunge al cospetto di Ade stesso, e canta per lui. Canta il proprio amore, canta la vita, canta la gioia della vita attraverso i propri occhi, mostrandola attraverso un dolce canto lunghissimo e meraviglioso, sinchè la magia della sua musica scioglie Ade in pianto, permette al Dio degli Inferi di riscoprire quanto sia bello vivere, di desiderare di provare di nuovo le gioie dell’amore e della vita, e di commuoversi nuovamente di fronte ai sentimenti di Orfeo.
E Ade libera Euridice, Ade che è inferi e Dio lascia libera la propria prigioniera. Euridice, splendida fenice risorta dalle proprie ceneri grazie all’amore di Orfeo. Il giovane Orfeo, stanco, stravolto, ma felice di una gioia mai provata, può prendere Euridice per mano. Insieme, i due innamorati possono ripercorrere il cammino verso la luce e verso la vita, il mondo su là fuori: ne intravedono le stelle, che li guidano lungo il percorso del loro futuro.
Escono dagli Inferi, tornano al regno dei vivi, e possono amarsi negli anni e nei secoli, per sempre.

Troppo romantica, dite?
Eppure…. ;)

Ricordi ed emozioni…

Canti, Musica, Sogni Commenti disabilitati su Ricordi ed emozioni…

Oggi è una giornata così, intensa di ricordi e di emozioni..

..il suono del pianoforte accompagna le immagini, e i ricordi si susseguono dolci riportando alla mente uno sguardo, un profumo, un suono.. una risata, un momento di complicità, un pensiero importante, un delizioso attimo di relax..

Ripensare a momenti intensi e speciali riporta con straordinaria forza in superficie le stesse emozioni vissute e provate.. così poco tempo fa, e al contempo sembra così tanto… e mi stupisco ancora una volta di quanto possano essere vivi certi ricordi e indescrivibili certi momenti.

E torno con la mente a una canzone di tanti anni fa…
Quand’ero ragazzina mi regalarono due raccolte di musica, di musicassette, che ascoltai fino a consumare.. le ascoltai per anni, imparando a memoria le strofe, le parole e le musiche, con il pieno travolgimento che a quattordici anni puoi provare nell’immedesimarti in parole d’amore che per te non sono mai state che un sogno, e che sogni di poter un giorno comprendere e vivere in prima persona.
E parlando di emozioni, mi sovviene..

la piacevole differenza è che ciò che è dentro me.. anche nella mente tua c’è… e capire tu puoi le mie emozioni… :°)

Tonight, Tonight.

Canti, famiglia, Fumetto, Incubi, Musica 2 Comments »

Time is never time at all
You can never ever leave without leaving a piece of youth
And our lives are forever changed
We will never be the same
The more you change the less you feel

Believe, believe in me, believe
That life can change, that you’re not stuck in vain
We’re not the same, we’re different tonight

Tonight, so bright
Tonight

And you know you’re never sure
But your sure you could be right
If you held yourself up to the light
And the embers never fade in your city by the lake
The place where you were born

Believe, believe in me, believe
In the resolute urgency of now
And if you believe there’s not a chance tonight

Tonight, so bright
Tonight

We’ll crucify the insincere tonight
We’ll make things right, we’ll feel it all tonight
We’ll find a way to offer up the night tonight
The indescribable moments of your life tonight
The impossible is possible tonight
Believe in me as I believe in you, tonight….

Sally.

Canti, Musica 1 Comment »

Mia madre mi disse – Non devi giocare
con gli zingari nel bosco.
Mia madre mi disse – Non devi giocare
con gli zingari nel bosco.

Ma il bosco era scuro l’erba già verde
lì venne Sally con un tamburello
ma il bosco era scuro l’erba già alta
dite a mia madre che non tornerò.

Andai verso il mare senza barche per traversare
spesi cento lire per un pesciolino d’oro.
Andai verso il mare senza barche per traversare
spesi cento lire per un pesciolino cieco.

Gli montai sulla groppa sparii in un baleno
andate a dire a Sally che non tornerò.
Gli montai sulla groppa sparii in un momento
dite a mia madre che non tornerò.

Vicino alla città trovai Pilar del mare
con due gocce d’eroina s’addormentava il cuore.
Vicino alle roulottes trovai Pilar dei meli
bocca sporca di mirtilli un coltello in mezzo ai seni.

Mi svegliai sulla quercia l’assassino era fuggito
dite al pesciolino che non tornerò.
Mi guardai nello stagno l’assassino s’era già lavato
dite a mia madre che non tornerò.

Seduto sotto un ponte si annusava il re dei topi
sulla strada le sue bambole bruciavano copertoni.
Sdraiato sotto il ponte si adorava il re dei topi
sulla strada le sue bambole adescavano i signori.

Mi parlò sulla bocca mi donò un braccialetto
dite alla quercia che non tornerò.
Mi baciò sulla bocca mi propose il suo letto
dite a mia madre che non tornerò.

Mia madre mi disse – Non devi giocare
con gli zingari del bosco.
Ma il bosco era scuro l’erba già verde
lì venne Sally con un tamburello.

Ho visto Nina volare.

Canti, Musica 3 Comments »

Mastica e sputa
da una parte il miele
mastica e sputa
dall’altra la cera

mastica e sputa
prima che venga neve
luce luce lontana
più bassa delle stelle

quale sarà la mano
che ti accende e ti spegne
ho visto Nina volare
tra le corde dell’altalena

un giorno la prenderò
come fa il vento alla schiena
e se lo sa mio padre
dovrò cambiar paese
se mio padre lo sa
mi imbarcherò sul mare

Mastica e sputa
da una parte il miele
mastica e sputa
dall’altra la cera

mastica e sputa
prima che faccia neve
stanotte è venuta l’ombra
l’ombra che mi fa il verso

le ho mostrato il coltello
e la mia maschera di gelso
e se lo sa mio padre
mi metterò in cammino
se mio padre lo sa
mi imbarcherò lontano

Mastica e sputa
da una parte il miele
mastica e sputa
dall’altra la cera

mastica e sputa
prima che metta neve
ho visto Nina volare
tra le corde dell’altalena

un giorno la prenderò
come fa il vento alla schiena
luce luce lontana
che si accende e si spegne

quale sarà la mano
che illumina le stelle
mastica e sputa
prima che venga neve