primo giorno a Mosca

Canti, Fotografie, Mangianza, Mosca, Russia, vacanza, Viaggi, We Are F&B Commenti disabilitati su primo giorno a Mosca

Grazie di avermi scritto e di raccontarmi delle gattine.
Siamo più stravolti di ieri e tutti e due scottati dal sole.
Speriamo di non ustionarci domani.

Al mattino oggi ce la siamo presa comoda. La notte è trascorsa per me un po’ agitata sia per il nuovo letto che ha cuscini troppo alti, sia per il rumore della strada qui davanti (passano moto alla velocità di una corsa in pista) sia per la luce. Ho poi messo su la mia nuova super maschera da nanna ^_^

Dopo una bella doccia siamo scesi a fare colazione.
C’è un ricco buffet sia con stranezze tipiche (aringa salmone e cetriolini) sia con cibi intercontinentali. Il caffè era ottimo e ho fatto una scorpacciata di pompelmo.

Alle undici e mezza abbiamo incontrato Romina alla stazione della metro e insieme ci siamo avviati verso la Piazza Rossa. Che bello!

C’era un sole caldissimo e un vento molto freddino. Un’ottima combinazione per gironzolare e ustionarsi senza rendersene conto, purtroppo.

Abbiamo visto dalla Piazza Rossa la Cattedrale di San Basilio e il Museo di storia, che vorrei visitare, il Cremlino che spero visiteremo, e il centro commerciale GUM. Abbiamo incrociato almeno tre coppie di sposi!

Abbiamo poi girato le belle vie di quella zona della città, siamo passati di fronte al Bolshoi e poi quando Romina è andata via noi abbiamo proseguito. Ho acquistato una scatola di latta bellissima contenente dei the e abbiamo fatto pausa pranzo in un bar. È proprio vero che i giovani parlano pochissimo inglese.

Purtroppo abbiamo trovato il Museo dei Gulag chiuso. La camminata fino ai giardini dell’Ermitage inutile in quanto erano tutti in ristrutturazione, pieni di cantieri, e ormai era tardi per il Museo della Matrioshka.

Però abbiamo visitato il vecchio Monastero superiore di San Pietro. Bellissimo! E ho fatto amicizia con un gattone del monastero coccolossimo.

Siamo tornati verso il centro camminando molto e percorrendo grandi vie di negozi. La città è meno caotica di come temevamo e molto pulita e ventosa.

Siamo rientrati verso le sei in albergo sperando di avere notizie dei bagagli.

Pia illusione. Ai numeri di telefono che ci son stati dati non risponde mai nessuno. La signora alla reception non è stata in grado di parlare con nessuno di utile. Presi dallo sconforto siamo usciti di corsa per trovare un centro commerciale con un cambio per me e magliette e biancheria per Alberto.

Al GUM ci sono solo negozi di lusso. Bellissimo e caratteristico, ok, ma non c’è una cartina del centro commerciale a pagarla oro.
Alla fine abbiamo trovato due paia di mutande maschili in un negozio per giovani tamarri. Meglio di niente. Per me nulla.

E pensare che poche ore prima eravamo passati in una grande via di negozi con Motivi e Intimissimi, ma ingenuamente pensavamo di ricevere le valige e cavarcela senza spese!

Siamo tornati destino vuole sulle vie già percorse nel pomeriggio per raggiungere un ristorante Ucraino.

I camerieri sono vestiti in abiti tradizionali e mentre attendevamo la cena tre eleganti signori in costumi ucraini ci hanno chiesto se gradivamo musica. Si sono esibiti in un canto tradizionale stupendo. I due cantanti, uomo e donna, avevano voci stupende. Il suonatore accompagnava con l’armonica e il cantante con un sonaglio. La donna mi ha fatta poi ballare un poco con lei.

Abbiamo dato loro volentieri la mancia :)

Siamo poi rientrati in albergo. Ora siamo ko.

Ah al primo rientro nella metropolitana ci ha approcciati un uomo sui settant’anni che parlando qualche parola di inglese (meglio dei giovani) ci ha indirizzati alla metro e accompagnati alla nostra stazione per poi chiederci la mancia.

A domani per altre stranezze di Mosca.
Notte!

1 weekend, 2 matti, 3 sagre! (e 1 passeggiata)

Canti, Fotografie, Friul, Love, Mangianza, We Are F&B Commenti disabilitati su 1 weekend, 2 matti, 3 sagre! (e 1 passeggiata)

250813 Gita (11)Per questo weekend di agosto -praticamente l’ultimo- avevo grandi sogni di laghi e fiumi, per togliermi la voglia di bagni estivi che ancora assolutamente non mi sono tolta!
Purtroppo le previsioni del tempo hanno remato contro, scatenando i primi temporali previsti già venerdì sera durante la sessione di D&D!

Fanciullino e Bimbaverde però non si fanno fermare da queste pochezze: al risveglio sabato mattina, visto il sole, abbiamo deciso che avremmo goduto delle poche ore di sole concesse dal maltempo! Ci siamo informati sugli eventi del weekend in Friuli e siamo partiti alla conquista della nostra giornata.
250813 Gita (16)
Prima tappa:
Palio di San Donato, Cividale del Friuli!
Splendeva un sole caldo ma l’aria e il vento erano freschi, temperatura ideale per passeggiare per la stupenda cittadina! Peccato che ovviamente essendo le ore centrali del giorno non ci fossero in quel momento manifestazioni. Abbiamo girellato per i banchetti proprio all’ora di pranzo sino a scegliere dove mangiare: stinco e pollo! Mezzo pollo allo spiedo per la precisione, ottimo!!! Lo stinco era un po’ asciutto, ma buono :) peccato non aver visto che in un altro banco proponevano la minestra nel pane o la trota alla brace, gnam!
E’ stato davvero un bellissimo giretto, e verso le due e mezza siamo tornati alla macchina per proseguire la gita: eravamo organizzatissimi, da sandaletti e calzoncini ci siamo cambiati in pantaloni tecnici e pedule e via!

250813 Gita (27)
Seconda tappa: Villa Santina! Nel libro dei Sentieri della Natura: i sentieri dell’acqua avevamo individuato una piccola camminata di nostro gusto proprio a Villa Santina, eccolo qui.
Il sentiero prevede di partire a Villa Santina, passeggiare un tratto di greto del Tagliamento, rientrare in una Pineta, sulla strada asfaltata poi raggiungere il sentiero che conduce agli scavi paleocristiani archeologici lì vicino, ritornare su un sentiero del Cai e raggiungere la Cascata Plera. Poi prosegue ulteriormente ma non ricordo i dettagli perchè non abbiamo percorso tutto l’anello, non avendo il tempo nè le energie: abbiamo passeggiato un po’ più a lungo sul Tagliamento, dove speravamo fosse possibile qualche tentativo di pesca di Alberto! Purtroppo anche per via della mancanza d’acqua si è potuto solo fare un mezzo lancetto in un piccolo specchio d’acqua rimasto.
Poi siamo rientrati nella pineta ma non nel punto previsto, temo, dal momento che era nascosto o comunque sopraffatto dalla vegetazione!
Abbiamo così percorso un inatteso bellissimo sentierino un po’ inerpicato tra gli alberi, che è sbucato dalla parte opposta al previsto della zona di scavi archeologici paleocristiani, una delle mete della passeggiata.
250813 Gita (31)
Abbiamo proseguito come da indicazioni della guida: tornati sulla strada asfaltata da lì apoco abbiamo raggiunto il ponte sul Tagliamento. Ci siamo fermati ad ammirare una splendida micro chiesetta, dedicata alla Madonna del Ponte appunto! Che bella *_* piccolissima, romanticissima, splendida!
Passato il ponte dopo poco si devia dalla strada asfaltata per seguire un sentiero del Cai e dopo un po’ di strada, semplicissima e per nulla faticosa, si arriva in zone bellissime con panorami sul Tagliamento e poi alla famosa cascata.

Anche se non era all’apice della sua forma, data la mancanza d’acqua, era comunque bellissima :)
Dopo aver goduto un po’ del fresco della zona ci siamo avviati verso la macchina, e con un’ora di passeggiata eravamo arrivati. Ci siamo cambiati di nuovo per la sera, abbiamo bevuto un aperitivo al bar pizzeria Luna Rossa di Villa Santina, proprio vicino a dove avevamo parcheggiato, e via verso la seconda delle sagre della giornata: ci siamo avviati alla Sagra Das Panolas di Enemonzo!

Terza tappa!
250813 Gita (37) Avevamo visto informazioni interessanti su questa sagretta di paese: purtroppo siamo arrivati un po’ presto, tanto che non erano ancora pronte le pannocchie e non si erano ancora organizzati con il fondo cassa! Con qualche minuto di pazienza, comunque, abbiamo potuto bere un buon prosecco e mangiarci la pannocchia bollita di cui avevo tanta voglia!
Abbiamo sentito alcune persone lamentarsi della scarsità di menù (pannocchia, panino o formaggio…) e così abbiamo scoperto che la sagra vera e propria con più scelta di piatti tipici sarebbe stata la domenica; quel sabato sera era serata giovani, infatti un gruppo musicale stava preparando gli strumenti!
Avendo altri piani abbiamo proseguito senza scoprire come sarebbe evoluta la serata.

Quarta tappa!
Ci siamo quindi diretti a Portis, alla sagra di San Bartolomeo! Essendo in zona Venzone avevo capito che sarebbe stata proprio IN Venzone, peccato che non fosse così. E’ un paese vicino, la sagra era carina: classico menù (atc, avevo voglia di dolce!) e musica da sagra, allegria bambini che giocano persone che ballano.. simpatico :)
Il frico, di quelli friabili, era buonissimo!
Abbiamo così concluso brillantemente una simpaticissima giornata, davvero da rifare! :)

la dodicesima notte

America, Canti, Mangianza, vacanza, Viaggi, We Are F&B Commenti disabilitati su la dodicesima notte

Ciao mami!
Comincio a scriverti la mail mentre siamo seduti a cena fuori in un locale.
C’è vento e con canotta maglietta e felpetta ho freddino!Ho ordinato la crab cake, di granchio. Gnam!

Oggi è stata una giornata dedicata ai musei. Dopo la nostra telefonata mi sono diretta in stazione dove ho acquistato i francobolli, e poi a passo spedito verso il museo dei Nativi Americani.
Sono entrata all’apertura e ho ritrovato la guardia del giorno prima, ai controlli all’ingresso, un simpatico signore nero altissimooo con cui ho chiacchierato.
All’ora di pranzo via di nuovo all’albergo da Alberto e il prof. Il pranzo non é stato male, come ti ho scritto :)
Appena si é concluso son subito volata a cambiarmi per tornare al museo, e nel pomeriggio ho finalmente finito la visita e fatto ricchi acquisti allo shop!
Alla chiusura la gentile guardia di cui ti ho raccontato mi ha fatto una foto ricordo mossissima… però il gesto é stato premuroso e la foto é un bel ricordo anche se mossa.
Mi son seduta fuori ad aspettare Alberto e il prof e abbiamo fatto ancora due chiacchiere! Simpatico :)
Alcuni musei tengono aperto fino alle sette e mezza perciò siamo andati al Museo di Storia Naturale.

Ne abbiamo potuto visitare una parte e domani vedrò il resto. Sembra interessante!
Ora cena! 

Rieccomi: usciti dall’albergo abbiamo passeggiato fino alla Casa Bianca e dopo ci siamo fermati per cena.Ora che abbiamo concluso ci avvieremo verso l’albergo. Spero a piedi così smaltiamo :)
Ti auguro buonanotte e buon risveglio, spero che presto a Udine rinfreschi! A domani mattina, ciao mammina mia! Un bacione a papà e alle pupine :)
Paoletta

Weekend di Luglio a Savona

Amici, Canti, famiglia, Festa, Love, Mangianza, vacanza, We Are F&B Commenti disabilitati su Weekend di Luglio a Savona

Venerdì 6 luglio Alberto ed io siamo scesi a Savona: con l’occasione del mio compleanno abbiamo visitato nuovamente la famiglia, che non vedevamo da troppo tempo! L’ultima nostra visita risaliva, infatti, al 28 aprile.. che tristezza!

Il viaggio di andata è andato molto bene, considerati soprattutto i rischi code che si corrono nello scendere in Liguria nel weekend! Abbiamo scelto di uscire a Varazze per coda segnalata poco oltre, e abbiamo passato un poco di tempo ad Albisola in coda naturalmente, ma ragionevole :P
A pranzo eravamo tutti insieme: che bello! Rivedere Riccardo è stato speciale, dopo due mesi, immaginatevi quanti cambiamenti :)

Quel pomeriggio abbiamo giocato parecchio con lui, che ovviamente sul momento non ne voleva sapere di andare a dormire (capirai, con gli zii lì per giocare!), anche perchè c’erano da provare le scarpe rosse nuove della Zia Palla :°)
Quando poi lui si è addormentato per il pisolino pomeridiano noi siamo stati un po’ insieme :)
Alberto è andato con papà a sistemare la barca, e dopo essere stata un po’ con Renata io sono scesa con la mamma per due veloci commissioni.
Ci siamo incontrate con Anna, che aveva da consegnarmi le preziosità stupende che mi aveva preparato su commissione: due scatole da tè bellissime, una verde per me e una violetta per Ekaterina, e un diario meraviglioso in cui metterò i miei appunti e ricordi di viaggio dell’America ^______^

A sera abbiamo cenato con Renata e Donato e abbiamo inaugurato il bellissimo regalo di compleanno che mi hanno fatto: mi hanno regalato il blu ray di Cloud Atlas e Tekken tag tournament2: abbiamo collegato 4 pad alla playstation e ci siamo dati un sacco di botte :D

Sabato 6 luglio è stata una giornata meravigliosa iniziata in modo meraviglioso: siamo andati al mare di buon mattino, mamma Renata Riccardo Alberto ed io!
Non vedevo l’ora, ci tenevo proprio tanto! Era una splendida giornata di sole e l’abbiamo messa bene a frutto :)
Peccato che l’acqua del mare fosse ancora troppo fredda: speravo di giocare più a lungo in acqua con Ricky, ma lui aveva troppo freddo :D
Ho finalmente fatto un buon numero di bagni in mare: l’anno scorso non ero proprio riuscita e ci avevo patito parecchio ;)

al mare con il nevot! :PVerso mezzogiorno ci siamo fatti la doccia, abbiamo preparato armi e bagagli e siamo rientrati a casa :)
Un bel pranzo tutti insieme -pasta al pesto, yehaaa! sole mare e pasta al pestoooo!- e un bel pisolino pomeridiano per Riccardo e per noi, e poi commissioni: prima sono andata con la mamma da Motivi a prendere una bellissima giacchetta rossa, che ho sfoggiato già a sera, e poi con papà e Alberto al Maison du Monde di Savona,a prendere un piatto che non trovavo più nel negozio di Udine ;)
Ci ha poi raggiunti a casa Tocco Anna, che era scesa ad Albisola per il weekend e poi sarebbe venuta a Udine con Alberto e con me, per stare un paio di giorni insieme! E’ stato bellissimo rivederci, e mi ha portato per il mio compleanno un regalo veramente eccezionale: un cofanetto Smartbox per il soggiorno di una notte per due persone in un castello o villa d’epoca in Italia *_* un SOGNO!!!

Quella sera abbiamo cenato con tutti i nostri amici per festeggiare il mio compleanno!
Hanno partecipato davvero in tanti e sono stata felicissima, perchè era molto tempo che non avevo occasione di vederli ed era proprio ora di stare un po’ insieme :)
Siamo andati a mangiare in un posticino nuovo, l’osteria Mugugni e Trenette in piazza Lavagnola.
Abbiamo mangiato benissimo e il locale era molto bello, siamo rimasti fino a tardi e poi ancora, i superstiti della cena quantomeno, a chiacchierare poco fuori sotto gli alberi :)
E’ stata una serata bellissima, e vi ringrazio ancora tutti sia di aver partecipato sia dei bellissimi regali che mi avete fatto :*)

Domenica abbiamo trascorso una mattinata tranquilla giocando con Riccardino, e godendoci gli ultimi momenti insieme: io e Alberto avevamo piacere di fargli un regalo, allora con Renata e Donato siamo saltati in macchina tutti e cinque e ci siamo diretti alla ricerca di un negozio di giocattoli aperto.
Riccardo è stato molto paziente, dal momento che le prime tre tappe si sono rivelate chiuse :P ma la prospettiva di “regalino”, come continuava a ripetere, gli ha dato forza :P


Siamo arrivati al Gabbiano, puntando il negozio di giocattoli dentro la Iper. Abbiamo incontrato Mauro e Giorgia proprio mentre mangiavamo un bel gelatone, così Riccardo e Matteo sono stati un poco insieme :)
Giunti alla sezione giocattoli Riccardo non ha avuto un solo istante di esitazione: ha puntato con decisione le racchette da spiaggia, che desiderava da tempo (anche il giorno prima, al mare, le aveva corteggiate molto!)! Abbiamo scelto quelle e un piccolo fuciletto ad acqua dal meccanismo semplice, adatto a un bimbo, e siamo tornati a casa.

Tutto il resto del tempo si è giocato con le racchette, a parte il momento del pranzo :D Siccome per Riccardo sono un poco pesanti a volte cercava di giocare lui, a volte giocavamo noi e lui ci guardava (dando ordini precisi eh: “zia Palla, zio Tabba, giocare! bimbo guarda.”), a volte gli uomini lo facevano divertire molto giocando brandendo lui E la racchetta! è uno dei vantaggi di pesare solo 10 chili bagnati a 2 anni e rotti :P

A pranzo c’è poi stato il grande momento della torta di compleanno: a Riccardo piace moltissimo soffiare sulle candeline: guardate che faccino felice nella foto! :°)

12 Luglio -weekend lungo

Canti, Friul, Love, Mangianza, We Are F&B Commenti disabilitati su 12 Luglio -weekend lungo

Quest’anno il Santo patrono di Udine del 12 luglio è cascato a fagiolo, di venerdì, regalandoci un bellissimo weekend lungo di sole estivo :) Fanciullino e Bimbaverde lo hanno sfruttato ampiamente e con grande soddisfazione!

Venerdì mattina, mentre Alberto era a PN per esami, mi sono “imposta” di rimanere a dormire fino a più tardi possibile, per recuperare il sonno, e così mi sono alzata dopo le dieci e mezza. A quel punto la botta di energia è stata investita al 100% nelle pulizie di casa :P

Quando Alberto è rientrato, a tarda ora di pranzo, abbiamo impacchettato un po’ di insalata e ci siamo subito avviati al Natisone, nel nostro posticino preferito (devo dargli un nome, non posso continuare a chiamarlo “nostro posticino preferito”… “sotto il ponte”? non mi convince ma è più breve..). Eravamo armati dello stretto indispensabile chiuso in una busta impermeabile da portare con noi, e i due nuovi materassini gonfiabili pronti! Giusto il tempo di gonfiarli e siamo scesi in acqua!
Abbiamo notato che per via della scarsità di pioggia dell’ultimo mese il livello dell’acqua è molto calato e alcune zone si fanno più limacciose.

sul Natisone

Nuotando sorretti dal materassino ci siamo avviati nella splendida gola che poi termina nel laghetto che io tanto adoro, e abbiamo risalito la leggera corrente sino a giungere in luoghi bellissimi!
E’ stata un’avventura bellissima e divertente, abbiamo fatto alcune pause per riscaldarci (l’acqua non è proprio caldissima :P) e alla fine siamo scesi di nuovo lungo la corrente molto felici e molto soddisfatti.

A sera, cucinati ma felici, abbiamo partecipato a una splendida cena grigliata a Gorizia, da amici: grazie della bellissima serata a tutti!

———–
Il giorno dopo, sabato, siamo tornati con l’intenzione di scendere dall’altra parte :)
Io ero preoccupata di dover risalire la corrente al ritorno, quando si è più stanchi, ma alla fine non è una corrente forte quindi si riesce agevolmente. Il tratto iniziale è profondo e bellissimo, e subito si approda a una prima spiaggetta e zona rocciosa dove il fondo sale sino a non poter proseguire con il materassino! Da lì si prosegue e di nuovo ci sono zone fonde e zone meno fonde, e panorami bellissimi.
Abbiamo progettato di tornare il giorno seguente armati di canna da pesca :)

A sera siamo stati ospiti a cena da Bea e Andrea, che ci hanno offerto una superba paella (e la tortilla, non dimentichiamo la tortilla!) e una serata meravigliosa! Ci siamo anche affrontati nei sette regni a una partita a A Game Of Thrones :D

————–
Domenica eravamo cucinatissimi ma ciò non ci ha impedito di impacchettare nuovamente un pranzo al sacco e, armati di materassini, tornare al Natisone “al ponte” :P
Scesi di nuovo sul percorso del fiume del sabato, questa volta abbiamo portato con noi anche la canna da pesca. Mentre Alberto provava qualche lancio io mi rosolavo al sole, almeno finchè una tremenda nuvolona non è venuta a rompere le scatole :D

Al rientro dalla gita acquatica il profumino di griglia di alcuni gitanti sul fiume ci ha messo l’acquolina: rientrando a Basaldella abbiamo fatto tappa strategica al Bennet a Pradamano e rifornimento di prelibatezze, e a sera Alberto ha grigliato tutto in casa: ci siamo letteralmente strafogati, che buonoooooo!

E così, all’insegna di una mangianza epocale, abbiamo degnamente concluso un we brillante :)

weekend di fine giugno: sagre, grigliate e un po’ di estate!

Amici, Canti, Friul, Mangianza, We Are F&B Commenti disabilitati su weekend di fine giugno: sagre, grigliate e un po’ di estate!

Dopo tanto tempo dalla nostra ultima visita a Basel, due anni fa, la nostra amica Marie è tornata a trovarci a Basalmansion!

Il suo aereo è atterrato a Venezia sabato verso le quattro del pomeriggio.Al mattino, nonostante il freddino della settimana, splendeva finalmente un tiepido sole, che ha permesso ad Alberto e a me di andare al nostro posto preferito sul Natisone, a Premariacco.

Mentre Alberto peschicchiava in giro per il Natisone io mi sono goduta un paio d’ore di bel sole, e dopo essere stati anche un po’ insieme a goderci il fresco dell’acqua siamo tornati a casa. I preparativi finali per la visita di Marie ci attendevano: sistemate le ultime cose, mangiato un boccone, e via verso l’aereoporto!

E’ bello ritrovarsi dopo tanto tempo :)
Sembrava non fosse passato un momento da quando l’ultima volta siamo stati a prendere Marie appena scesa dall’aereo!
Il viaggio di rientro è andato bene, anche se abbiamo dovuto fare qualche giro alternativo per evitare le code del weekend alle uscite autostradali in corrispondenza delle località balneari.

Dopo una breve sosta a casa a riposarci ci siamo avviati verso Aria di Festa, la sagra del prosciutto di San Daniele. Nonostante la grande affluenza di sabato abbiamo potuto parcheggiare senza grandi disagi, e ci siamo subito avviati a girellare per la cittadina. Moltissima gente, soprattutto in zona stand, ma niente di insopportabile ;)

E’ stata una bella serata: dopo aver girellato e chiacchierato molto abbiamo mangiato frittume, focaccia ligure (uuuuuuuuuuuntaaaaaaaaa) e poi ci siamo recati ai primi stand nella piazza bassa in cerca di prosciutto.
Ci siamo seduti non distanti dal palco dove suonava un curioso gruppo rock, i Cobra: tutti truccati e vestiti esageratamente (un po’ stile kiss), si sono dimostrati molto bravi. Ottimi suonatori e ottimi cantanti, ci hanno regalato pezzi anche dei pink floyd e dei deep purple ;)
Purtroppo Alberto ha dovuto fare una coda ETERNA alla cassa per avere il prosciutto, ma è stato ripagato della sua pazienza dal fatto che invece di 2 vassoi ci hanno portato per errore quattro vassoi e una valanga di grissini :P

Per domenica 30 giugno avevamo programmato una giornata al sole: una bella grigliata con Paola e Antonio sul Natisone.
Anche in questo caso abbiamo avuto proprio fortuna: il tempo è stato stupendo, soleggiato ma non troppo caldo.
Siamo arrivati intorno alle 10.30 e il posticino migliore, quello contro la parete di roccia a destra vicino all’acqua, era disponibile e ce lo siamo subito preso. Abbiamo trascorso una giornata fantastica: sole, grigliata (gnaam) bagni, chiacchiere, anguria, relax.. indimenticabile!

La crema solare ci ha salvati tutti, e siamo potuti stare senza problemi molte ore e senza terribili scottature come conseguenza :P
Siamo stati dalle 10.30 fino alle 17.30 passate, e poi siamo tornati a casa per una doccia e un momento di relax.

Ci siamo ritrovati poi alle 20.00 in centro a Udine per un aperitivo insieme, per concludere degnamente quella bellissima giornata.
L’aperitivo alla Ghiacciaia, iniziato con un tagliere misto e uno spriz, si è presto evoluto in una cenetta al Peperino lì di fronte: tre pizze in cinque e un piatto delle loro speciali patatine chips, gnam!

E poi vuoi non concludere con un gelato e due passi in Piazza San Giacomo? è stata davvero una splendida serata estiva, dopo una ancor più splendida giornata all’insegna del sole!

Lunedì mattina Marie è ripartita per la Svizzera e per tornare al lavoro. Spero che mentre vola in giro per il mondo il ricordo di questi bellissimi giorni insieme la possa rallegrare ;)

Naoniscon e Sapori pro Loco 2013

Canti, Fotografie, Friul, Love, Mangianza, We Are F&B Commenti disabilitati su Naoniscon e Sapori pro Loco 2013

Acquisti NaonisconPer domenica 12 maggio Alberto ed io avevamo grandi progetti, che si sono concretizzati in una bellissima giornata :)
L’anno scorso non avevamo potuto visitare la Naoniscon, fiera dei giochi e dei fumetti di Pordenone, in quanto aveva luogo lo stesso giorno del bellissimo concerto dei Metallica e non si riusciva a fare entrambe le cose. Quest’anno avevamo deciso di non perdercela!

Dopo aver provato a organizzarci con gli amici per andare insieme alla fine non si è riusciti a far quadrare le diverse necessità e siamo andati da soli, partendo con calma in tarda mattinata sotto un bel sole caldo: dopo tanti giorni di pioggia era pure l’ora di un po’ di sole!
Arrivati alla fiera di PN abbiamo subito trovato parcheggio: che fortuna! Data la concomitanza di altri due eventi sempre in zona avevamo paura di far fatica a parcheggiare, e invece la nostra visita alla Naoniscon è iniziata sotto ottimi presagi :)
La fiera è proprio bella. Certo, non ha le dimensioni di Lucca C&G, ma si difende bene! Ed era ancora più organizzata di due anni prima, mi è parso.
Alla fine non abbiamo approfittato dei numerosi tornei e possibilità di giochi di ruolo e da tavolo e ci siamo limitati a gironzolare per tutti i banchetti :) Volendo però il tempo c’è: si fa un giro di due-tre ore e poi rimane tutto il tempo per giocare!

Miniature NaonisconAbbiamo fatto grandi acquisti: il Master Screen di Sine Requie, un bellissimo volume con quattro avventure, un’avventura nel Sanctum Imperium, e un paio di nerdate ratmanose: La Rat Agenda 2013, con volumetto annesso, e il libro in cui Leo racconta dell’adozione delle sue due bimbe :)
E naturalmente un nuovo set di dati: a ogni fiera bisogna prenderne almeno uno ;D

L’acquisto più favoloso però è stato un piccolo set di miniature a forma di topolini, di piombo, ciascuno impersonante un pg: barbaro, cavaliere, mago, bardo, moschettiere, druido, ladro, pirata: per tutti i gusti! Sono davvero stupende. Alberto le ha adorate appena le ha viste, e abbiamo deciso di comprarle e farle dipingere a Renata al più presto ^_______^
Terminati i nostri giretti erano ormai le due, e l’appetito ci ha condotti alla nostra seconda meta: la fiera Sapori Pro Loco che si tiene a Villa Manin!

Alberto me ne aveva molto parlato già in passato e non vedevo l’ora di povare tutte le specialità degli stand presenti.
Abbiamo trovato parcheggio un po’ distante ma senza problemi, e facendo due passi siamo arrivati a Villa Manin: di fronte, in quel meraviglioso ampio “giardino”, sono allestiti tutti i banchi delle diverse Pro Loco, in tutto 33 stand che propongono diverse specialità culinarie. Avevamo voglia di provare tutto il possibile, così siamo partiti dall’ultimo stand (eravamo da quel lato!) e abbiamo inziato metodicamente: che mangiata! Purtroppo per via di due errori (abbiamo ordinato un piatto di frico a testa e non uno in due, proprio appena arrivati, e due crostini invece di uno poco dopo) siamo arrivati a metà stand pieni e abbiamo dovuto arrenderci. Però ci siamo fatti onore :P

I tempi sono capitati bene: essendo arrivati alla fiera alle 15 c’erano pochissime code agli stand, e molti tavoli liberi in cui trovavamo facilmente posto o al sole o all’ombra. Dopo un’oretta il vento è cambiato e l’aria di tempesta si è alzata, portando nel giro di pochi minuti minacciosi nuvoloni su tutto il cielo. Ci siamo avviati appena in tempo: cadevano le prime gocce di pioggia proprio quando salivamo in macchina!

E’ stata una bellissima domenica, in conclusione: ottimo prequel per il prossimo weekend, che sarà ancora più speciale!

(ecco la testimonianza della mangianza!)
Pro Loco Compo

Anniversario a El Jalapeño

Amici, Canti, Festa, Friul, Mangianza Commenti disabilitati su Anniversario a El Jalapeño

Martedì 16 aprile ha avuto luogo la festa di anniversario del ristorante El Jalapeño: il primo anno di attività di un locale che noi davvero adoriamo!

Con l’occasione di una nostra visita precedente Yrben e Karol ci avevano invitati a partecipare, così rientrando verso Basaldella dopo la mia lezione di danza orientale ci siamo fermati da loro!
E’ stato bello vedere già tanta gente a festeggiare, parenti amici e clienti! E’ stato ancor più bello vederli contenti di vederci! Ci hanno offerto birra e vino e tantissime cose bellissime da mangiare! C’erano musica allegrie e risate a volontà, e grandi e piccini parevano divertirsi davvero da matti :)

Sono passati a un certo punto con la bottiglia di Tequila bum bum: al suono delle incitazioni del pubblico ne veniva versata una generosa dose nella gola di tutti i festanti! Parte della mia è finita nella scollatura, non sapremo mai se per errore o apposta, ma è stato comunque divertente ;)

Verso la fine della serata ci hanno fatti partecipare a un piccolo spettacolo di gruppo spassosissimo: abbiamo filmato un Harlem Shaik tutti insieme, con Yrben che ballava da solo prima con la maschera da wreslter che hanno appesa sempre in bella vista, e poi hanno dato a ciascuno di noi un accessorio matto con cui addobbarsi!
Io ho preso possesso di un bellissimo cappello di stoffa con la frutta sulla fronte, e Alberto di un paio di occhiali rossi mattissimi.

Ecco il risultato!!!
video Harlem shaik de El Jalapeño

Alla fine abbiamo brindato con una stranissima gelatina alcoolica colorata, e festeggiato così tutti insieme questo anniversario!!! :)

El Jalapeño – There and back again!

Amici, Canti, Mangianza, We Are F&B 1 Comment »

Da quando abbiamo scoperto l’ottimo ristorante messicano El Jalapeño, dietro casa, a ottobre, Alberto ed io siamo tornati in varie occasioni!
Una volta con i miei genitori, che ne sono stati ben felici, una volta con il gruppo di amici in occasione della visita di Joram, e più volte per conto nostro!

Sono anche finalmente riuscita ad assaggiare, in una di quelle occasioni, il piatto che tanto sognavo: Spezzatino de cochinita pibil. Non so se l’ho già raccontato ma è una storia che mi prende molto: da quando vedendo C’era una volta in Mexico, in cui Johnny Depp mangia sempre il Puerco Pibil, mi è venuta voglia di provarlo, non mi sono data pace. Figuratevi la mia sorpresa quando ho visto un piatto simile, chissà se lo stesso, nel Menù del Jalapeño!!!
L’ho preso ormai già due volte: è saporitissimo e squisito, e un giorno mi farò dire da Yrben e a Karol, i due simpaticissimi gestori del ristorante, se la ricetta è la stessa o si tratta di un altro piatto :)

Ieri sera avevo una gran voglia di fajitas. Dopo l’estrazione del dente di questa sera non penso che masticherò per almeno qualche giorno, e avevo quindi voglia di prepararmi psicologicamnte con una cenona messicana :)

Così, dopo il lavoro, Alberto ed io siamo tornati all’ormai familiare ambiente coloratissimo de El Jalapeño.

Ci ha accolti Yrben con l’usuale simpatia, e al momento di ordinare abbiamo scambiato qualche battuta: ormai pian piano ci facciamo riconoscere, tanto che durante la serata ci ha chiesto se andremo in occasione del primo anniversario del ristorante!
Chiacchierando della loro pagina di facebook mi son quindi fatta scappare di aver scritto il post sul blog a ottobre, e quando gli ho detto qual’è il mio blog ha sgranato gli occhi: coincidenza delle coincidenze, aveva per caso trovato il mio post proprio quella mattina!!!

Non vi dico quanto siamo rimasti sbalorditi entrambi! :)
Lui sembrava davvero contento che avessi scritto una bella recensione, e io mi sento gasata ancora adesso di sapere che qualuno ogni tanto casca sul mio blog :D
Insomma alla fine è stato un episodio che a voi, là fuori, può solo far sorridere: ma a noi ha portato una bella emozione e ci ha reso proprio felici ^_^

E’ da ieri che mi riprometto di raccontarlo qui sul blog, ed ecco qua: ora sapere qual’è stata la sorpresa di ieri!

Arricchisco anche il post con due foto fatte appositamente mentre Alberto ed io ci gustavamo la Naranja azteca, gnam!

Per concludere la serata: Tequila bum bum! Yrben mi ha convinta a provarla, e ha anche tentato di insegnarmi a sbattere correttamente il bicchiere! Inutile sottolineare a chi mi conosce che ho fatto un pasticcio :)
La manica del mio piumino ne porta ancora i segni :D
però… che buona!!!

Grazie ancora a Yrben e a Karol della simpatia che ci offrono ogni volta che ceniamo da loro!
E.. dente permettendo.. ci vediamo sabato! ;)

Capodanno 2012-2013

Canti, famiglia, Festa, Fotografie, Friul, Mangianza, vacanza, We Are F&B Commenti disabilitati su Capodanno 2012-2013

Sono sempre in dubbio sulla dicitura corretta riguardo al capodanno. In teoria è l’inizio dell’anno quindi è capodanno 2013? oppure visto che comunque è la festa di fine anno si dice capodanno 2012?
se qualcuno sa risolvermi questo incredibile dubbio mi fa davvero un favorone.

31dicembre2012 (0)

Comunque, alle porte ormai abbiamo la Pasqua e io finalmente sono a scrivere il post del blog sul Capodanno. Non male. Almeno sono giustificata dal fatto che Pasqua cade presto quest’anno :P

Dopo il nostro rientro dal Natale savonese Alberto ed io abbiamo rassettato la casetta e pettinato le gattine, preparato i letti e arricciato i baffetti, e ci siamo preparati all’arrivo dei miei! Abbiamo avuto molto giorni da trascorrere insieme, complici le lunghe vacanze di quei giorni: è stato bellissimo avere così tanto tempo per stare insieme, come nella ormai lontana vacanza in Croazia!

Purtroppo proprio nel giorno in cui arrivavano mamma e papà io ho cominciato a stare poco bene: che sfiga! una sorta di fetida influenzetta mi ha leggermente tarpato le ali in quei giorni, e ho carburato a tachifludec e neocibalgina :P
Questo ha impedito di andare a fare alcune delle gite che avevo in mente, come la visita dei presepi a Sutrio: troppo freddo, e troppo rischio di prendersi una ricaduta.

Abbiamo comunque dedicato almeno sempre una parte delle giornate a passeggiare: il venerdì 28 abbiamo accolto papà e mamma per pranzo, come sempre puntualissimi! Un bel risotto rosso al sugo di pesce per inaugurare la vacanza e nel pomeriggio siamo andati al Città Fiera: dovevamo far cambiare la felpa presa per Natale a Fabio, troppo piccola, e con quella scusa abbiamo curiosato a lungo nei negozi. Abbiamo anche perso Alberto e papà al Brico per un poco, dove Alberto ha comprato il bellissimo gufetto pila “huuuh huuuuht” per la mamma ;)
Siamo rientrati a casa non troppo tardi sia per la stanchezza sia perchè Alberto quella sera aveva una cena a cui partecipare. Noi tre ci siamo cucinati una piacevole minestrina, e abbiamo concluso la serata insieme sul divano guardandoci Don Camillo fino a che il sonno ci ha portati a cercare il letto ^_____^

31dic 2012 (32)

Al mattino di sabato 29 abbiamo deciso di fare una visita a Udine :) Abbiamo girellato per le piazze e le vie che ci piacciono di più, e abbiamo ordinato i libri di Don Camillo in libreria per me, e a pranzo siamo andati al Ristorante Messicano El Jalapeno: avevo proprio tanta voglia di farlo provare a papà e mamma!
Nel primo pomeriggio siamo rientrati a Udine: i nostri ospiti avevano espresso il desiderio di visitare la Mostra del Tiepolo, I Colori della Seduzione, perciò ci siamo recati al Museo del Castello e abbiamo trascorso lì parte del pomeriggio.

Siamo tornati a casa abbastanza cotti, e abbiamo visto la fine di Don Camillo e uno bellissimo speciale del DVD dedicato a Guareschi :)

Domenica 30 dicembre avevamo il pranzo con la famiglia, purtroppo in formazione ridotta sia per motivi imprevisti di salute sia per viaggi. Siamo stati prima a prendere l’aperitivo da noi a Basalmansion e poi Al Contadino.
Quando ci siamo salutati dopo pranzo noi abbiamo colto l’occasione per goderci un poco del sole dicembrino rimasto in cielo e siamo andati al Parco del Cormor, su mia insistenza: abbiamo fatto una semplice passeggiata, ma è stato molto bello!
Rientrando verso Basalmansion la tappa al Panorama è stata d’obbligo: bisognava fare la spesona per il cenone di capodanno!

A metà della spesa io ho cominciato a sentirmi di nuovo poco bene, mi son dovuta sedere al bar a bere un succo di frutta mentre loro finivano la spesa :( quando siamo tornati a casa mi sono messa a letto a dormire per un po’ per riprendermi e poi abbiamo cenato insieme!

Per concludere la serata abbiamo inziato la visione di un bellissimo film, divertente, che speravo piacesse anche ai miei: Benvenuti a Zombieland ;)

31dic 2012 (3)

Lunedì 31 dicembre abbiamo inaugurato l’ultimo giorno dell’anno godendoci la bella giornata di sole.
Dato che la gita ai presepi di Sutrio mi era impedita ci siamo diretti a verso Grado, con tappa Cervignano, dove amici mi avevano detto che avremmo trovato dei presepi.. di questi nemmeno l’ombra, ma abbiamo girato la cittadina (che mamma e papà avevano visto solo di sfuggita passando in automobile), e fatto qualche commissione.
Il giorno prima ho perso uno dei miei orecchini azzurrini di Swaroswky.. ero particolarmente dispiaciuta perchè erano gli orecchini presi e indossati appositamente per il matrimonio di Renata: è una sciocchezza, ma ero affezionata a loro.. così papà mi ha regalato un paio di orecchini nuovi, stupendi, per sostituirli :°)

Troppo stanchi per continuare la gita fino a Grado ci siamo limitati a una tappa alla Distilleria Aquileia, per poi rientrare a Cervignano e mangiare alla Locanda. Abbiamo preso tre piattoni di pasta divisi tra noi 4, divertendoci ad assaggiarne gusti diversi e mangiando come sempre molto bene :)
Sulla strada del rientro a Basaldella Alberto ci ha portati in zona Ruda, a visitare il famoso Presepe di Perteole! Purtroppo l’arrivo di una masnada di capre maleducate ha incrinato la poesia del presepe, ma è stato bello ugualmente visitarlo!

A casa, dopo una rilassante pennichella, abbiamo preparato tutto per la nostra super cena di Capodanno: avevamo deciso di festeggiare con bourguignonne e raclette, sfruttando i nostri bellissimi appositi “macchinari” ;)
Abbiamo tagliato la carne, preparato le verdure, affettato i formaggi e il pane, e predisposto il nostro banchetto!
che cenona è stata, wow! A mezzanotte abbiamo anche brindato e acceso qualche fusetta in cucina: non siamo usciti perchè siamo dei pantofolai e faceva trooooppo freddo ;)

E’ stato un bellissimo cenone dell’ultimo dell’anno!

Martedì 1° gennaio 2013 è stata una rilassante giornata di sole!
Abbiamo cucinato il cotechino e le lenticchie (che avevamo messo in ammollo la sera prima) e ci siamo immersi nella pace e nel riposo della vita familiare! Abbiamo giochicchiato tutto il giorno a Taboo, Pictionary, carte e dadi, ed è stata una pigrissima giornata felice ^_^

Peccato che il giorno dopo mamma e papà siano ripartiti: che nostalgia! :(

Io e Alberto abbiamo avuto ancora qualche giorno di vacanza da trascorrere insieme, che abbiamo sfruttato per rilassarci, vedere gli amici, prepararci al grande rientro al lavoro ;)