Parafrasando il meraviglioso “Il Settimo Sigillo”, eccomi a narrare della sessione di ieri sera :)
Dopo la grande fiera di Pratoverde, e dopo aver partecipato con ottimi risultati alle gare, i personaggi hanno vissuto una tranquilla giornata post-festone, sbrigando piccole commissioni et simili.
Il giorno seguente, di mattina presto, giunge la convocazione di Hoven Handbreaker, capo della miliza.

Lord Dhelt in persona propone, tramite una missiva, un incarico ai pg. Indagare su ciò che sta accadendo al borgo di Ringsdale, dove pare che gli abitanti facciano, da più di un mese, tutti uno strano sogno ricorrente..
Il collegamento ai giocatori viene naturale.. che si tratti di qualcosa di legato al Signore degli Incubi??? :)

Mentre si organizzano per partire quanto prima per Ringsdale, un altro personaggio entra in scena, portando con se notizie terribili e importanti: Rashid Aiai Sierath, ambasciatore dell’Impero Mulhorandi, chiede di parlare ai tre eroi di R’rell, Ilg, Jalef e Tarantio. (rigorosamente in ordine alfabetico, così non litigate :P).
Così, nell’ombra silenziosa e quieta del chiostro del Tempio di Chauntea, le sue parole riecheggiano misteriose..
Il Profeta Eput-Ki, Mulan, più di mille anni fa predisse l’avvento di Shaggr’hat, il Demone, la Bestia, il Signore degli Incubi. Un demone che vuole assurgere allo status di divinità, arrogandosi i dominii del Sogno e dell’Incubo.
Eput-Ki predisse l’avvento di tre eroi, che sarebbero sorti a contrastare la Bestia.. Vento Libero, Mente che Uccide e Lame Danzanti…

Il momento ruolistico dell’Incontro con Rashid, della Nobile Casa del Falco, è venuto mi pare molto bene, sia come attenzione dei giocatori sia come atmosfera. Le reazioni, al termine del suo discorso, sono state contrastanti e ben giocate! Tarantio ha ben esposto il suo parere. Quando la fama e la gloria ti chiamano, in più per una nobile causa, bisogna rispondere alla chiamata.
Ilg si è dimostrato convinto delle parole del Mulan che ha attraversato il mondo per incontrarli, e disposto a saperne di più della faccenda. Nonchè molto soddisfatto che gli venga riconosciuto il ruolo che merita XD
Jalef, al contrario, è scettico e non si fida di questo straniero. Solo perchè un appellativo che potrebbe indirizzarsi a me compare su una profezia dell’Est, non vuol dire che io debba andare a morire nel lontano oriente nel tentativo di “salvare il mondo”.

Rashid Alai Sierath attenderà i Tre Eletti a Baldur’s Gate, tra dieci giorni.

Nel frattempo, il gruppo ha viaggiato verso Ringsdale, venendo attaccato nottetempo da un Rutterkin e altri due demoni! Sventata la minaccia, è giunto sul fare del giorno in vista del borgo, dove chissà quali misteri lo attendono…