E così finalmente ieri sono arrivati!
Ma andiamo con ordine.. :)

Lasciati i nostri personaggi alla fine del combattimento con il Drago Bianco, i giovani eroi han subito provveduto a curare le proprie ferite e a soccorrere i propri caduti: Ilg e Rhea, che sono prontamente stati rimessi in sesto grazie alla bacchetta di cura ferite, e riportati al caldo prima del sopraggiungere dell’ipotermia!
Dopo essersi rammendati si sono nuovamente riuniti intorno al fuoco per dormire e riposare lunghe ore ristoratrici, al termine delle quali sono partiti alla ricerca del Tesoro del Drago!!! :)

La ricerca è stata meno semplice del previsto, e dopo aver inizialmente cercato nella “cella frigorifera” del complesso di caverne si sono poi dovuti infilare, con cautela e mille precauzioni, in un dedalo di passaggi nel cuore della montagna..!
La loro ricerca e il loro muoversi in questi cunicoli per più di tre ore li ha condotti finalmente alla tana del drago!!! Qui, riflesso da pareti di ghiaccio quali specchi, in una gelida sala di ghiaccio e neve, giaceva ormai incustodito il suo tesoro ;)
Bellissima e degna di nota la scena della bottiglia: in mezzo al tesoro giaceva questa sospetta bottiglia di rame, vecchia e marcia, con tappo super sigillato.

In rapida successione due tiri di saggezza bassa e Ilg e Tarantio insieme.. beh 3 secondi avevano sconsideratamente aperto la bottiglia, senza che Jalef avesse il tempo di dire “no!” :P
Per fortuna loro era solo una Ever Smoking Bottle, e nessun genio aggressivo ne è uscito, ma la stanza si è subito riempita di un denso fumo che ha avvolto tutto.. non vi dico le scene per ritrovare il tappo che Ilg aveva sputato lontano, dopo averlo tolto con i denti ^__________^

Comunque, tesoro del drago recuperato a parte, i nostri eroi dopo due giorni di tempesta hanno potuto riprendere il cammino, e cammina cammina (senza più il cavallo di Rashid, povero..) e dopo qualche giorno sono giunti a un bivio.
Ovviamente non avevano la minima idea di dove andare, ma hanno scelto di prendere come buon segno il volo di un’aquila, e hanno scelto una via..

..che dopo alcuni altri giorni li ha condotti, sotto un’intensa pioggia che li ha inzuppati sino all’osso, in una misteriosa valle!!!
Sin da lontano, con il calare della sera la pioggia e le nuvole basse, hanno distinto le forme di un villaggio, di zone di bosco, di campi coltivati e un lago.. e più in lontananza, la forma indistinta di un castello.. o forse un monastero? :)

Giustamente molto cauti si sono appropinquati alla comunità montana di questa valle, prima chiedendo indicazioni in una casa singola poi seguendo le indicazioni dell’occupante sino a venire accolti nella taverna/locanda del paese! Come immaginavano la loro presenza ha suscitato un notevole scalpore, e hanno scoperto di essere i primi visitatori del paese da tipo 200 anni!

Durante la serata hanno ricavato anche numerose altre informazioni.. pare che la valle sia controllata dai Cultisti (Ilg si è ben assicurato di lasciare intendere che anche loro venerino Shaggr’Hat, e ha ben fatto perchè la gente del posto li ha così accettati di buon cuore come stranieri!), che reggono le fila di tutto e sono più che ben visti dalla gente.
E per tutto il resto.. rimando alla prossima puntata ;)