Emozioni del ritorno.

Canti 1 Comment »

Beh si siamo tornati ;)
Il fatto è che le mie emozioni mi trascinano e mi travolgono, belle o brutte che siano le vivo tutte al 500% della loro forza travolgente. Quindi mi mancano le parole per esprimerle almeno finchè non capisco cosa mi ronza nella testa!
Una cosa è certa: bisogna dormire e riprendere le energie! Sennò prima o poi collasso a terra…!

Scusate la brevità, ma ieri è pure arrivata una triste notizia, quindi sono ulteriormente mogia…

Emozioni.

Sogni Commenti disabilitati su Emozioni.

Manca poco alla partenza. La testa è leggera, il cuore batte forte.
Sono emozionatissima!

Mancano poche ore alla Conquista del Friuli.

Canti, vacanza Commenti disabilitati su Mancano poche ore alla Conquista del Friuli.

Sono pronta.

63° Sessione di D&D. Ubriachi, Vrock e Recuperatori.

Amici, Canti, Dungeons And Dragons 3 Comments »

Ehi ma nessuno si è accorto che ho scritto male “sessantaduesima” nel vecchio post? ;)

Ieri è stata una sessione proprio bella! Mi sono divertita da matti e abbiamo fatto tardissimo, però ne valeva proprio la pena! I ragazzi se la sono cavata benissimo agendo con la loro usuale rapida inventiva e reagendo ad una situazione decisamente fuori dai parametri e dagli schemi :D

In pratica è successo questo: tornati a BG, hanno cominciato a organizzarsi per il Rituale con cui finalmente potranno togliersi la maledizione di Lihanna. Prudentemente, Kennan ha portato a un mago la propria arma e una sciabola di Tarantio per farle incantare con la Ghost Touch ability. Jalef ha deciso cosa sarà l’oggetto personale che lo rappresenterà al rituale. Tarantio ha acquistato lo zaffiro… Ilg sta decidendo cosa costruire e dove recuperare l’ingranaggio.. insomma tutto è in moto.
Hanno anche cominciato a fare esperimenti con la Mappa dell’Esploratore di Jalef, scoprendo così che essa teletrasporta nel punto indicato con uno spillo, una penna o altro oggetto appuntito.. però soltanto per un minuto!
Non voglio nemmeno pensare a cosa un oggetto con tali potenzialità potrà far venire in mente a quei pazzi dei miei giocatori :D

Alla fine, hanno iniziato a preoccuparsi del primo oggetto comune necessario al rituale: una manciata di terra del paese natale di Lihanna. Come fare? Come trovare la sua terra natale?? Kennan ha aiutato molto, ricordando i fondamentali a tutti: riconoscere i tratti somatici della persona! Hanno così rimuginato sino a ricordarne i lunghi capelli biondo oro, molto nordici.. i tratti del viso occidentali, l’accento e tutta la serie di elementi che li hanno portati a restringere il campo di molto. Poi, Abn’Jael si è unito in comunione con Thoth per chiedergli una serie di domande a risposta chiusa si/no, compito impegnativo che ha portato a scenette, battute e momenti decisamente esilaranti al tavolo di gioco, con gente sporta sulla gigacartina al muro e pronta alle peggio battute.

Infine, hanno scoperto che Lihanna è nata in un villaggio a nord di Luskan, nelle Marche d’Argento. Ora non rimane che arrivarci e prendere la terra :P Il piano di battaglia è che Kennan Jalef e Rashid viaggino in qualche modo verso Luskan e procurino la terra, mentre Tarantio e Ilg viaggeranno fino a R’rell, luogo dove tutto è cominciato, cosìcchè Ilg possa procurarsi l’ingranaggio presso suo cugino.

La sera prima della partenza i nostri eroi si sono dedicati ai bagordi, invece che andare a nanna presto come i bravi bambini. Dopo aver lasciato Rashid a casa Brem a studiare le Profezie, che il giorno prima avevano subito un seppur minimo cambiamento, anzi non semplicemente lasciato, ma salutato con scherzi e prese in giro ( ^_^ ), i nostri avventurieri eroi delle Profezie, nelle cui mani si custodiscono le sorti del mondo.. sono andati a ubriacarsi, a scatenare risse e divertirsi :D hanno trascorso una gloriosa serata spassosissima, divertendosi e bevendo come spugne, tanto che Ilg dopo un po’ si è separato da loro. Il suo umore ferino e scontroso dato dall’avvicinarsi della luna piena, e dalla sua condizione innaturale di spirito e umore, lo ha portato a tornare a dormire prima degli altri, infastidito dalla loro compagnia.

Ad un’ora imprecisata della notte, si odono rumori insoliti a villa Brem. Risate, urla, rutti e canti goliardici indicano l’avvicinarsi di tre amici ubriachi e felici nella torbida rilassatezza mentale data dall’alcool. Rumoreggiando e cacofonando, essi si avvicinano alle proprie stanze, inciampando sui propri passi e ridendo di ogni che. Ilg viene svegliato dal rumore, e comincia a infastidirsi. Un attimo di silenzio immerge la villa..

“shhh… dai dai facciamo uno scherzone a Rashid?”

l’idea è subito approvata. Armato di un secchio di acqua, Tarantio apre la porta più silenziosamente possibile, le orecchie ovattate dall’ubriachezza e le dita un po’ meno precise del solito.. gneek.. move silently. Roll roll. 1. Tarantio entra nella stanza, ma sbatte e fa rumore.. Kennan che lo segue dappresso fa per afferrarlo dato che vede che sta per cadendo, ma l’ubriachezza lo fa inespicare e i due rovinano per terra mentre il secchio d’acqua si rovescia completamente.. schhhhhh l’acqua si propaga nella stanza mentre Kennan e Tarantio si imbelinano in terra e Jalef cade bocconi dal ridere tremento in cui scoppia!!!

qualcosa di strano però coglie l’attenzione dei tre mentre collassati dalle risate e dall’ubriachezza focalizzano lo sguardo su degli speroni uncinati, delle contorte zampe piumate di blu, un corpo muscoloso, e quello che prende forma dalle nebbie mentali è un Vrock in carne ed ossa con in mano il libro delle profezie, un Demone venuto a trafugare il libro e colto -seppur bizzarramente- sul fatto da tre avventurieri ubriachi!
Il velo dell’alcool scende, mentre i tre notano la figura di Rashid immota nel buio della stanza. Pietrificato nell’atto di scendere di corsa dal letto, la figura senza più vita di pietra del loro compagno li fissa con muto sgomento. Pochi secondi di sorpresa per tutti, e scatta l’azione!
Immaginatevi la scena, è stato decisamente figo (e un po’ esilarante!).. inoltre Ilg, poche stanze più in là, svegliato dalle urla e dal disastro di rumore provocato dai compagni si è alzato furioso per punirli della loro insolente cacofonia..

Torniamo alla scena precedente, due guerrieri rovinati in terra, un secchio ormai vuoto tra le mani, un vrock davanti, Jalef che fino a poco prima moriva dalle risate, e dalla porta più in la nel corridoio emerge lui. Ilg. In camicia da notte, pantofole e papalina calata sulla fronte.. occhi iniettati di sangue, infuriato, sbatte la porta e avvicinatosi urla “la vogliamo piantare?!” e blasta Jalef in pieno XD
Poi si sporge nella stanza e vede il Vrock ;D;D;D

Insomma, a raccontarla non rende. Il combattimento è scattato mentre il Vrock posava le Profezie per occuparsi dei nuovi intrusi, Ilg lo blastava e Jalef per colpa della Maledizione di Lihanna colpiva Ilg con un raggio di indebolimento che lo ha portato a forza1, e Tarantio e Kennan cominciavano a colpire il Demone con le poche armi che avevano dietro, e ancora annebbiati dai fumi dell’alcool!!!
Non appena hanno sconfitto il Vrock però la cosa non è per nulla finita, perchè un Recuperatore è comparso da dove si nascondeva in giardino, ha sporto il muso con le mandibole da insetto nella stanza e ha acchiappato il libro delle Profezie! Kennan si è tenuto pronto, e appena la creatura è riemersa con la testa in giardino gli è saltato sopra! Da li, il delirio! I nostri eroi hanno tirato fuori tutta l’inventiva possibile e ogni risorsa date le condizioni terribili in cui hanno dovuto affrontare questa sfida.. ubriachi, indeboliti dai compani, privi di equipaggiamento e armatura, chi più ne ha più ne metta! Alla fine sono ben riusciti a fermare il Recuperatore dalla sua fuga, mentre questi seminava devastanti attacchi con le zampe, scrollava come un bufalo per togliersi prima Kennan e in seguito Tarantio di dosso, veniva colpito dai Flamestricke di Abn’Jail, lanciava i suoi letali raggi dai 4 bulbi oculari, e avventurieri ubriachi intorno a lui lo assaltavano, lo legavano, lo cavalcavano, lo colpivano, tornavano di corsa in camera a prendere altri oggetti, gli volavano intorno, lo afferravano, lo fulminavano.. insomma è stato qualcosa di epicamente glorioso se posso dire la mia. E a grande rischio i miei eroi sono riusciti a sconfiggere il Recuperatore e distruggerlo!!!

Bravissimi ragazzi :D

Preparativi!

Canti, vacanza Commenti disabilitati su Preparativi!

Ebbene i preparativi sono quasi ultimati! -2 alla partenza.
Fastidio della riunione di mercoledì apparte, sono tutta gasata dalla partenza :)

Ieri quando Fabio e Giulia sono andati via (a breve raccontino del weekend) ho preparato il mio spirito e la boccetta di colore e ho tinto i miei capelli, sino a renderli nuovamente verdi come avrebbero dovuto essere sin dalla mia nascita ;)
Mi viene in mente a Capodanno, quando i miei amici hanno convenuto che io non mi ero travestita da gatto.. ma che sono travestita da Paola ogni giorno, e quella del gatto è la mia natura reale :D stessa cosa per il verde ;)

Mentre i tingevo i capelli, o meglio mentre il colore era in posa sulla mia capoccia, abbiamo riguardato la prima parte del Buono, il Brutto e il Cattivo. Che rimane uno dei film più cazzuti del mondo :D Stavolta ho preso appunti sul mio Quadernetto dei pensieri, per ricordarmi sempre di quelle mitiche battute che tanto mi esaltano.. il mezzo sigaro, il numero perfetto, e quant’altro :D
Tinti i capelli, sono passata ad altri aspetti della cura della mia persona. Mi sento già più in ordine, e sono quasi pronta alla partenza! Volevo farmi la franch manicure ma sono indecisa: uno degli aspetti itneressanti della tintura semipermanente ai capelli è che quando poi ti passi le mani sulle ciocche il colore per i primi giorni rimane sulle tue unghie, per non parlare di quando fai lo shampoo.. e quindi non so se ha senso sbattermi per dipingermi le unghe per poi trovarmi mercoledì in palestra che, facendo lo shampoo, la manicure tanto curata si trasforma in un pastone verde ;D

Ieri ho anche iniziato a fare la valigia. Fanciullino sta facendo terrorismo ricordandomi che da loro la notte si scende a 2 gradi. Friuli, terra inospitale, non mi fermerai ;D i vestitini sono già scelti, pronti appesi in cameretta in attesa di essere piegati e riposti in valigia. Calze calzini biancheria maglie pigiama tutto già in valiga. La videocamera sarà messa in carica stasera stessa, e domani radunerò le ultime cianfrusaglie: biglietti di auguri per gli amici laureati, regali per gli ospiti, l’Olio ligure per la signora Orlanda..

Sono contenta di tornare a VillaVicentina. Tornare a vedere il Fanciullino e gli amici friulani mi elettrizza e mi riempie di gioia. Ormai è una migrazione annuale! Il 2006 andammo dal 17 marzo in su fino al 23 tipo.. l’anno scorso trascorremmo su la Pasqua proprio in questi giorni. E quest’anno di nuovo :)
Sono contenta, impaziente come una bimba prima del Natale.
E saluteremo anche il Kender quest’anno, spero proprio di fare la conoscenza della sua dolce metà finalmente!

….E a Udine avrò anche l’occasione di dare il mio saluto a Gideon, anche se sarà un rituale triste sento il bisogno di farlo, di rendergli un mio omaggio nel luogo in cui ora riposa.. perchè spesso in questo periodo il mio pensiero corre a lui.

Friuli, trema. Stiamo per arrivare.

D’oh.

Incubi 1 Comment »

Ho appena saputo che mercoledì, che speravo tanto di partire per il Friuli non più tardi delle 15.00, avrò a quell’ora riunione di lavoro.
Cheppalle. Ce le sudiamo ste mini ferie eh? :°(

Sessantadesima Sessione di D&D: decisioni.

Amici, Canti, Dungeons And Dragons Commenti disabilitati su Sessantadesima Sessione di D&D: decisioni.

Venuti via dalla villa di Rhynweir, i nostri si sono trovati sulla nave del Capitano Luthuan a discutere del da farsi.
Per niente contenti di come si era svolto il loro incontro con il Saggio, han convenuo di tornare sull’isola e scoprire al villaggio che avevano visto in fondo alla valle la qualità della vita sull’isola, e eventuali notizie sul famigerato santone.

Dopo molte ore trascorse in quello che si è rivelato essere nientemeno che un villaggetto isolano isolato dal mondo, hanno dovuto arrendersi all’evidenza che nulla di losco, quantomeno apertamente, si sa su Rhynweir e che la sua presenza sull’isola è accettata di buon grado.

Infine, per prudenza, Abn’Jail ha lanciato una divinazione per avere da Thoth una qualche garanzia che -quantomeno- le informazioni per il rituale che Rhynweir aveva dato fossero attendibili. La risposta alla domanda “Le informazioni che il saggio ci ha dato serviranno a togliere la maledizione?” è stata “Ad ogni azione corrisponde una reazione. Il rituale compiuto con le istruzioni che vi ha dato la creatura che chiamate il saggio porteranno al cessare della maledizione che grava su di voi”.

Un po’ rincuorati da questa notizia, ma sicuramente ancora scontenti di come sono andate le cose, i nostri hanno vagliato molte possibilità (tra cui quella di tornare indietro e mazzuolare il saggio) ma alla fine hanno scelto di partirsene e basta.

Il viaggio di ritorno è stato tutto sommato tranquillo.. se non fosse che è trascorso quasi un mese, e a breve ci sarà il secondo momento di luna piena per Ilg ;)

Ieri!

Canti, famiglia 1 Comment »

D8014-02-2009 073Ieri come preannunciato era giorno di vacanza :) e come spesso nei giorni di vacanza capita, c’erano sogni progetti programmi che sono rimasti completamente incompiuti per colpa di altre cose, più importanti, da fare.

Sembra di vivere nella Casa che Cambia della Storia Infinita, in Via Milano 24/18, Varazze. Ogni due per tre sbuca una mensola preziosa per i miei libri dal muro, i libri cambiano zona, le cornici fotografiche si spostano, gli scaffali si riempiono e si svuotano, i mobili si spostano, cambiano ordine, cambiano stanza.
L’aspetto della cameretta degli ospiti, dove già Gareth, Marcella, Alberto, Beppe, Simone, Fabio e Giulia hanno soggiornato è mutato di nuovo. I letti ora sono affiancati, in perpendicolare alla finestra: ne sono divenuti i silenziosi guardiani ai suoi lati. Il bellissimo mobile in vetro e ferro battuto ha traslato da camera da letto nostra a cameretta, venendo sostituito da una bella cassettiera di legno scuro prelevata appositamente dall’appartamento grande di Via Don Bosco. La terza mensola di Elven è comparsa in sala, sopra alla porta e al divano, e piano piano i libri della mia vita hanno cominciato ad occuparla. Sono l’unica che fa una fatica becca a scegliere quali libri mettere più in alto, che sono così in alto che si soffre per la lontananza, e mi dispiace di non averli raggiungibili solo mettendomi sulle punte ma di dover prendere la scala per poterli rileggere? I giochi da tavolo sono ora in sala, dove prima erano i miei album di foto, che sono in ingresso.
Tutto è in continua evoluzione, e ieri mattina in piedi alle nove per lavorare: mettere i libri su, spostare i giochi, spostare i mobili, riordinare i miei gattini ninnoli, spolverare i mobili, togliere la polvere di mattone e cemento dalle mensole e dai libri, pulire il divano, togliere la scala, rimettere il divano a posto, pulire i pavimenti, passare l’aspirapolvere che lo sporco che c’è sembra impossibile ma è tantissimo, stendere i panni.. alla fine era mezzogiorno e io mi sentivo come cenerentola, piena di cenere e di sogni insoddisfatti di relax, di disegni e di avventure di D&D da fare.

Abbiamo fatto un bel giro alla LAVORATTI. Lo sapevate che c’è una fabbrica di cioccolato a Varazze? :D ebbene si ^_^
Abbiamo fatto le compere pasquali (cioccolata… gaaahhh) in primis l’agnellino di cioccolato bianco per la mia mamma :D

Infine finalmente per l’ora di pranzo avevamo la possiblità di goderci un poco di sano relax. Mentre vedevamo un filmetto ho finito di disegnare un poco, e poi per le cinque ero a Savona da mamma e papà ^_______^
Abbiamo comprato le scarpe, tutti e tre, per il matrimonio di Renata. A compere avvenute, papà è tornato a casa mentre io e mamma ci siamo avviate alll’Expo!!!

Abbiamo girellato, e con delusione ho scoperto che quest’anno lo stand del Brodo di Giuggiole non c’era. Abbiamo mangiato un’ottima piadina romagnola, comprato le paste di meliga e i cuneesi al rhum, riso e chiacchierato :) è stato molto bello!!!
Nel complesso, le giornate di ferie ogni tanto ci vogliono proprio ;)

Un po’ di aggiornamenti..

Amici, Canti, Fotografie, Sogni 8 Comments »

Si si scrivo ancora sul blog :)
Sono un po’ assenteista per alcuni motivi, e potrebbe essere un buon momento per un post pseudopsicointimista di riassunto delle puntate precedenti :P

Sostanzialmente, le ultime tre settimane al lavoro sono state piuttosto impegnative, anzi non usiamo eufemismi: sono state dannatamente faticosamente impegnative. La collega che si occupava dell’amministrazione della contabilità e della segreteria se n’è andata, e l’organico PAC per ora quindi è diminuito. Bruno ed io ce la siamo cavata cominciando a suddividerci il lavoro di richiesta preventivi, cosa che io ho preso piuttosto di petto e ho trovato anche molto interessante. Abbiamo però avuto una gara importante e poi delle urgenze da smaltire piuttosto consistenti (che nei giorni in cui lavoravamo in tre sulla gara rimanevano ferme, e quindi sono piovute a valanga i giorni a seguire).
Questo si è concretizzato nell’apertura del negozio N. del cliente A., che ho seguito nei preparativi per l’inaugurazione sin da dicembre 2008. Con l’avvicinarsi del 7 marzo tutto si è fatto più frenetico, ma i risultati sono stati grandiosi :)
Sabato 7 marzo quindi sono tornata a Savona proprio per attendere all’inaugurazione del negozio, a cui sono stata con mamma papà e Donato :) è stato molto bello!

Sul lavoro quindi tutto straordinariamente bene ma mooolto impegnato, il che mi ha fatto sicuramente accumulare dello stress ;)

E l’umore? beh l’umore è stato altalenante. Me ne rendo conto nei momenti di stanchezza, nei momenti in cui il poco sonno o una giornata difficile al lavoro mi rendono vulnerabile. Mi rendo conto che dal 1° febbraio non è passato poi molto tempo, anzi ne è passato proprio poco, e quindi il dolore è ancora decisamente vivo.
Resta latente in me perchè la mia vita è tendenzialmente felice e soddisfacente, perchè sono fortunata. Ma a tratti all’improvviso esce e rompe le dighe pazientemente costruite, e mi investe come un fiume in piena.. basta una fotografia, un ricordo, un’incomprensione con un amico.. e via di lacrime.

Comunque oggi va bene, oggi è una giornata serena e felice. Ne vengo -come i fbookiani tra voi sanno- da un weekend di mal di testa clamoroso, notti mezze insonni per via di crampi ai muscoli delle spalle e conseguente torcicollo. Dopo una bella dose di artrosilene spalmato con dovizia sul collo ieri però il dolore è passato. Oggi capoeira mi ha rilassata e sciolta del tutto, e la notte tra ieri e oggi ho dormito alla grande… insomma, “it’s a beautiful day, I feel good…!” :)

Sarà anche che domani è festa.. la Madonna di Savona. Una giornata a casa tranquilla (oibò tranquilla.. venerdì arrivano ospiti quindi domani bisogna fare le pulizie!!!) e poi a sera vado all’expo con mamma! Una serata tutta per mamma e me, a girare come ragazzine all’expo stupite delle cosine che vedremo, e a cenare con focaccia o altre porcheriole come più ci gira!

E poi?
E poi domani sera tornata dall’expo ho una missione da compiere. Devo masterizzare il dvd dei video delle vacanze di natale in modo da creare un menù che possa far accedere ad ogni video comodamente. Qualcuno sa con Pinnacle studio 10 come diamine si fa? l’ho fatto a giugno per Apricot Delight e non ricordo assolutamente come si faccia.
Domani ci sbatterò un po’ il muso e se non ci riesco proverò giovedì con il mac in ufficio, affidandomi al sicuramente meglio strutturato idvd :P

E poi.. e poi? Ce ne sarebbe a milioni di cose da dire :D Ho l’agenda piena che più piena non si può, mille cose da fare per prepararmi ai prossimi due eventi-amicizia che si profilano all’orizzonte ;) Venerdì sera infatti arrivano dritti da Pisa Kroovian e Giulia per la seconda sessione di Eberron (Joram, non so che dire.. mi si spezza il cuore a sapere che non verrai -_-) e rimangono con noi sino alle sei della sera! E mercoledì prossimo, in orario ancora da decidersi, Elven ed io partiamo con destinazione FRIULI!!!! Ebbene si, andiamo da Alberto a trovare lui e il resto dei nostri amici friulani, con la meravigliosa occasione della laurea di Beppe e di Ricky!!! Saranno 5 giorni impegnatissimi, ma sicuramente S-P-L-E-N-D-I-D-I ^_^ Inutile dire che scalpito già ora all’idea che tra una settimana andremo di nuovo ad abbracciare i nostri cari lontani…

Quante cose.. ce ne sarebbero anche altre. Le rimando ora. Vi dico solo una cosa… Ho caricato su flickr le foto di Laura e Mattia della festa di carnevale di quest’anno. Certe sono da morire dal ridere. Andate a dare un’occhiata :D
Bene, io domani sono in vacanza. Ci sentiamo giovedì ;D;D;D

chi mal comincia è a metà dell’opera.

Incubi 2 Comments »

Stamani al momento di suonare la sveglia il cellulare che ho preso a novembre ha fatto il suo silenzioso canto del cigno.

All’assistenza mi han detto “un mese”.
Peccato che mettendo la schedina sim dentro l’altro cell, il nokietto preso per tenerci la sim TIM che ho, ho scoperto che avevo evidentemente passato tutta la rubrica sulla memoria del cellulare, e non è sulla memoria della Sim, quindi: ciao ciao, rubrica mia!

Se volete contattarmi per sms, firmateli. sennò non so chi siete -_-

…dal risveglio la giornata è continuata sullo stesso tono. Ci sarà paperino che ride che gli sto fregando tutta la sfiga io???