Alla ricerca del saldo perduto!

Canti Commenti disabilitati su Alla ricerca del saldo perduto!

Ieri pomeriggio, come spesso facciamo ultimamente il sabato in cui sono a Savona, mi sono vista per un paio di orette con Betta ^_^ è una cosa che mi fa molto piacere, è bello dopo tanto tempo aver potuto riallacciare un po’ più continuativamente i contatti :°)

Andando alla ricerca del regalo per il compleanno di un amico, abbiamo girato un po’ di negozi anche di abbigliamento. Ochei, mi direte voi, andare per shopping due giorni dopo che son finiti i saldi non è proprio una cosa da volpi, magari… però belin! Non pensavo di rimanere così scandalizzata :/
Ochei che io non amo fare shopping e non vado spesso in giro con questo scopo, ma non pensavo di essere rimasta così indietro con i prezzi: è una roba abbastanza deprimente: cose di marca, un po’ belline, hanno prezzi veramente proibitivi. Cose di marca modello base base, continuano a rimanere su prezzi decisamente scorretti.

Oggi mi sono sfogata in rete di questa cosa: non è possibile che uno per comprarsi una cosa nuova debba per forza calcolare di fare un mutuo, dannazione.. è assolutamente assurdo! E indovina un po’: mi hanno suggerito di guardare un negozio che fa offerte abbigliamento firmato… è stata una bella sorpresa!
Intanto anche per una broccola come me ci si naviga proprio bene, è davvero facilmente fruibile.. ci sono molte categorie, e puoi scegliere anche quella di prezzo che stai cercando tu: gli darò una bella occhiata in questi giorni, sembrano davvero dei prezzi interessanti!

Fanciullino&Bimbaverde • Weekend lungo di Febbraio

Canti, Film, Love, We Are F&B Commenti disabilitati su Fanciullino&Bimbaverde • Weekend lungo di Febbraio

Lo scorso weekend sono finalmente tornata da Alberto in Friuli! Finalmente, questa volta, prendendo quel paio di giorni di ferie mensili che mi permettessero di stare un pochino di più insieme! Così, ho preso mezza giornata venerdì 19, per partire con un treno delle 12.33, e tutta la giornata di lunedì 22, per partire con calma all’ora di pranzo: questo significava avere così tutta una domenica intera per noi, e per una volta anche la cena di venerdì e la mattinata di lunedì *_*

Le tre Parche hanno pensato bene di mettere sciopero dei treni venerdì 19, ovviamente.. proprio nella fascia oraria dalle 10.00 alle 14.00.. -_-°°° dopo un po’ di preoccupazione e rabbia sono giunta alla rassegnazione.. tanto non potevo farci nulla :P
Dopo una mattinata delirante in ufficio, alle 12 sono staltata sulla kangoo e mamma mi ha accompagnata in stazione, pronta poi eventualmente a darmi supporto per arrivare fino a genova o simili.. il tabellone era un delirio: TUTTI i regionali cancellati, e il mio treno da Ventimiglia in ritardo di 25 minuti. Era uno scenario un po’ apocalittico!
Mi son messa pazientemente ad aspettare, mentre il ritardo scattava a 30, 35, e poi 40 minuti! alla fine però il treno è arrivato, e mi ha portata a Milano con un’ora esatta di ritardo. Facendo una gran corsa, e grazie alla collaborazione di una gentile signora che mi ha fatta passare avanti nella coda dal Servizio Clienti, sono riuscita a prendere al volo il treno delle 16.05, quindi un’ora spaccata dopo a quello che avrei preso normalmente! Cambio a Mestre, e poi un regionale sino a Udine.. alla fine, sono arrivata in stazione di Udine alle 21.00 invece che alle 20.00.. tutto sommato è andata bene :P

Sono arrivata un po’ stropicciatina, dopo otto ore e passa di viaggio ;) Però ad aspettarmi (oltre alla pioggia torrenziale che mi aveva accompagnata per tutto il viaggio) c’era il mio Alberto, e una stupenda cena organizzata con gli amici! Son cose che destropicciano subito ;)
Siamo andati a mangiare al Boi Gordo, la ciurascheria che mi piace tanto, insieme a Marco, a Ksenia e a Michele! Sono stata molto felice di conoscerli e di rivedere Marco, dopo poi non troppo tempo dalla cena al Befed insieme ^_^ Abbiamo chiacchierato tanto, in inglese per venire incontro a Ksenia che è russa, e abbiamo riso e scherzato mentre mangiavamo ai quattro palmenti! A fine serata ci hanno raggiunti anche Paola e Antonio, felici per la partenza verso la loro vacanzina: è stato bello rivederli e fare due chiacchiere insieme ^_^
Nel complesso anche se ero stravolta è stata una bellissima serata, indimenticabile: spero di ripetere l’esperienza presto ^________^

Sabato e domenica durante il giorno abbiamo fatto tante cose davvero importanti! Non ne parlerò ancora nel dettaglio, ma è stato bellissimo ed emozionantissimo *_* Dato che abbiamo girato come delle trottole entrambi i giorni, a sera non avevamo poi più energie se non per crollare esausti sul divano letto, e vedere dei film per contenere ogni tipo di sforzo.. perciò alla fine non abbiamo più visto nessuno, il che un po’ mi spiace perchè avere una sera in più era una buona occasione per combinare una partitina magari da ricky o qualcosa del genere, ma davvero non ne avevamo l’energia! Eravamo davvero esausti!! Rimedieremo le prossime volte ;)

Domenica a pranzo, già che eravamo in zona Gemona, abbiamo deciso di andare ad Amaro a mangiare nella trattoria che ci piace tanto, dove eravamo stati per la prima volta il 13 giugno scorso, dopo la bellissima gita in montagna che avevamo fatto *_*
Avevo assaggiato per la prima volta i Ciarsosn e il Salame all’aceto (sbav..) e avevamo fatto amicizia con il simpaticissimo gestore :) Avevamo poi provato due volte a tornare lì a pranzo, anzi tre: andando in vacanza a Bad K. quest’estate, e tornando: ambo le volte di lunedì, giorno di chiusura del locale! E poi l’8 dicembre, tornando dal ponte a Salisburgo, trovando di nuovo il ristorante chiuso!
Finalmente siamo riusciti a tornarci, ed è stato molto bello! Ho fatto una scorpacciata di frico con la polenta, belin che buono :9

Tra sabato e domenica come dicevo abbiamo visto parecchi film, totalmente esauriti dalle (piacevolissimeeee) faccende delle giornate, stesi “stravaccati” sul divano letto:
• L’Era Glaciale 3: divertente, anche se non è un unghia degli altri due, obiettivamente ;) però belle risate serene, di quelle che servono a far passare nervoso&stanchezza!
• Nel Paese delle Creature Selvagge: raramente un trailer è stato così traditore e fuorviante. un film strano e con un concetto di base più che valido, ma una palla totale.. una noia terrificante, lento e pesantissimo @_@
Leggendo la recensione capisco perchè: hanno cercato di fare un film di due ore su un racconto breve da bambini, diluendone i contenuti e facendo un bel casino.. bah.
• Pomodori Verdi Fritti alla fermata del treno: uno dei miei film amati di sempre, non vedevo l’ora di mostrarlo ad Alberto :°) mi piace sempre tanto, ogni volta che lo rivedo!
• Up! ecco, questo è un capolavoro dei film di animazione!!! E’ dolce, commuovente, divertente, stupendo!!! In una sola parola: scoiattolo! Ehm..cioè, no..: “imperdibile” :D

E’ stato davvero un weekend bellissimo :)
Straordinariamente importante per noi e per il nostro futuro, ricco di cose da fare e fatte e di emozioni, e soprattutto un poco più lungo: tre giorni interi, alla fine dei conti, invece di solo due. Può sembrare poca differenza, ma restare insieme sino al lunedì a pranzo, invece che salutarci alle tre di domenica pomeriggio, è stata davvero una cosa non da poco :°)
E adesso via di un nuovo conto alla rovescia.. il prossimo weekend andrò di nuovo io in Friuli, stavolta con la solita modalità venerdì notte-domenica pomeriggio, ma almeno potremo riabbracciarci! e abbiamo di nuovo grandi programmi di cose importantissime da portare avanti ;)

Girotondo di Pietra: un regalo indimenticabile.

Amici, Canti, Fotografie Commenti disabilitati su Girotondo di Pietra: un regalo indimenticabile.

chatEd eccomi finalmente a raccontarvi del prezioso regalo che ho ricevuto la settimana scorsa!

Si tratta di un oggetto stupendo, realizzato dalla mia amica Anna Maria, che ha voluto farmi dono di una sua splendida creazione: una sua piccola opera, un piccolo grandissimo regalo che io possa portare sempre con me in futuro :°)
Già quando me ne ha parlato ero commossa, all’idea.. so cosa significhi saper fare qualcosa a mano e farne dono a una persona, mettersi lì all’opera appositamente per creare un qualcosa per un amico, e dò molto valore a queste cose (a questo proposito ci sarà infatti un altro post che vorrò fare…). Ricevere da lei il pacchettino, aprirlo e vedere cosa aveva creato per me, è stata una cosa emozionante davvero!!!

Anna Maria dipinge, ed è davvero molto brava. Oltre alle varie attività di decoupage che sa fare, dipinge sassi.. e ha creato la sua linea: il Girotondo di Pietra.
I suoi sassi sono raccolti sulle spiagge Liguri, e ognuno ha un’anima che aspetta solo di essere dipinta! Nascono così pesci multicolori, coccinelle dagli occhi sognanti, verdi ranocchie e anche semplicemente splendidi fiori o bellissimi decori. Lo stile è davvero stupendo, e ognuno di questi sassi può avere vari scopi.. dal fermacarte al magnete, dalla bomboniera al semplice portafortuna. Io stessa ne ho regalato grazie ad Anna uno a Renata, con una ranocchia, e uno a Valeria,fatto fare appositamente con un musetto di maialino rosa ^_^

SassoGatto01E il sasso che Anna ha dipinto per me è un bellissimo micio, fatto con un affetto e un’amicizia che scaldano il cuore. Dietro, dipinta da Anna, una scritta d’argento si arrotola su se stessa, accovacciandosi come un micio: “ogni gatto brilla di luce stellare, ogni gatto insegna ad amare.” Parole scelte da Linda, la figlia di Anna.. parole stupende, che mi hanno portato un sorriso di gioia al pensiero che siano state scelte per me.

E’ stato davvero emozionante ricevere questo regalo, uno dei più preziosi che io abbia mai ricevuto da un’amica.
Non so se potrò mai ringraziare abbastanza, o trasmettere quanto bello e importante sia stato per me ricevere questo Micio :°)

SassoGatto02Ma bando alle mie ciance commosse, ora: vi lascio al suo sito, ora, il Girotondo di Pietra, perchè magari anche a voi può venir voglia di regalare una piccola opera d’arte fatta a mano, unica e dedicata a una persona cara.. e vi basterà mettervi in contatto con Anna e chiederle se è disponibile a farvi un sasso tutto speciale. Il prezzo è davvero poca cosa, per avere un oggetto personalizzato e così bello.
Fatemi sapere, se poi lo fate: mi farà piacere sapere che l’arte di Anna si diffonde ^__________^

Festa di Carnevale 2010

Amici, Canti, Festa, Fotografie 1 Comment »

Carnevale2010 (54)Ieri abbiamo come sempre negli ultimi anni festeggiato il carnevale con il gruppo di amici! Abbiamo fatto festa a casa di Laura e Mattia, riunendoci noi soliti disperati/eterni bambini, per camuffarci e buffoneggiare tutta la sera, divertendoci veramente da matti e facendo risate sino alle lacrime per tutta la sera :D
E’ stata una serata veramente divertente, di quelle che sollevano morale e spirito, nonchè in questo caso qualche perplessità sulla morale del gruppo di partecipanti, dato che dopo non molto più che la festa di carnevale sembrava il Gay pride :D:D:D

Il degenero è stato rapido e motivato semplicemente da questo: Pasquale si voleva travestire da Tamara (se non sapete chi è, vergognatevi e correte a leggere Rat-Man :D), e quindi si era procurato vestiti da donna neri e una bella parrucca blu, così per fare scena.
Mattia era rimasto senza costume, perchè la parrucca per fare il Dr. Frankenstin non gli era arrivata.. così dopo poco abbiamo elaborato il costume da Cinzia, per fare coppia con Tamara :D:D:D
A quel punto c’erano Renata e Donato senza costume, e il passo di convincerli a invertire anche loro i ruoli è stato piuttosto breve :D Donato ha fatto la terza Drag Queen, e Renata si è messa un camicione di jeans un po’ maschile con gilettone e le abbiamo fabbricato un sigaro, per fare l’uomo rude.. l’effetto finale era più un novello Bon Jovi XD

Carnevale2010 (27)

Lauretta era vestita da Indiana, Giada da Vampira, Pizzi era il Genio di Male (con pulsantone di distruzione di monto!) e io Genio della Lampada :)
Dopo la gran parte della serata passata a vestirci e truccarci, che già di per sè era divertentissima e da morire dal ridere, abbiamo trascorso la serata mangiucchiando ottime pizze e stuzzichini, e poi scattando fotografie e ridendo delle scenette che nascevano da tre pazzi scatenati vestiti da donne X)
E’ stato davvero spassosissimo, c’era da ridere allo sfinimento.. sarebbe stato da filmare, per immortalare anche l’audio di certi momenti ^_^

La serata è volata via in fretta, come sempre quando ci si diverte, tra un mohito e una foto, un po’ di gelato e una battuta, e alla fine siam rimasti poi io e Pizzi con Laura e Mat a giocare una partita di Snow Tails (veramente un bel giochino mi piace un sacco!), e tra una cosa e l’altra abbiamo fatto tardissimo!!!
Che serata stupenda, è stata.. ringrazio di cuore tutti voi che me ne avete fatto dono, sono state davvero ore spensierate e stupende :°)

Buon carnevale a tutti!!! ^_^

Per il mio amore!

Canti 4 Comments »

Miao :°)
:*)

Fanciullino&Bimbaverde • primo weekend di febbraio

Canti, famiglia, Love, We Are F&B 4 Comments »

Questo weekend con Alberto è stato davvero stupendo, giunto come necessaria parentesi di respiro dopo due settimane infernali, densissime di stress al lavoro e nel privato, e decisamente provanti. Sono arrivata a venerdì stropicciata e priva di energie, e la botta finale me l’ha data la maledetta neve, che ha rallentato il viaggio di Alberto verso la Liguria innervosendomi e intristendomi ancor di più :P

Per fortuna tra neve e incidenti ci ha messo “soltanto” un’ora in più ad arrivare, e alle 19.30 eravamo di nuovo insieme, finalmente!
Ritrovarsi dopo due settimane è davvero bellissimo, quando siamo lontani il tempo sembra non scorrere mai.. anche adesso che bene o male ci facciamo forza con un conto alla rovescia comune, l’è dura quando siamo distanti :°)

VetrataA sera, dopo una super pasta al pesto per ritemprare gli animi, ho regalato ad Alberto il disegno che avevo realizzato per lui il weekend prima.. un disegno per la casa nuova, per inaugurare un grande passo, e un disegno di onore alla Spocchia, come qualcuno su facebook ha suggerito :D
Anche se forse avrei dovuto consegnarglielo a Maggio, non volevo aspettare.. ed è stato molt bello vedere quanto gli abbia fatto piacere :°)

Addormentarsi insieme è davvero dolcissimo.. e stavolta è stato anche molto più comodo del solito, dato che in genere tra i due materassi di Via Venezia si formava la Fossa delle Marianne (dato che anche il letto è formato da due letti uniti), ma stavolta avevo legato fermamente con diversi metri di spago sia le due reti dei letti sia i due materassi, ben decisa a non dormire di nuovo a 20 cm di profondità, affondata come nelle sabbie mobili :D In effetti avremmo dovuto farlo prima: così funziona, ed è mooolto più piacevole e comodo X)
Nonostante qualche incubo assurdo e molto “poliziesco”, che ha nottetempo aperto i rubinetti allo stress accumulato nei giorni precedenti, abbiamo dormito bene e a lungo.. pigrendo poi come due veri viziosi anche per tutta la mattina seguente! Ci siamo alzati per decenza, e perchè avevamo deciso di andare dalle Sorelle Zunino, per pranzo :) Ribatezzate le Z Sister & Bro, si riconfermano mitiche: oltre a mangiare con abbondanza piatti di ottima cucina casalinga ligure, accompagnati dalla rituale cadenza “allora abbiamo il minestrone, la pasta con il pesto, la pasta all’arrabbiata, il risotto -una porzione solamente-, e di secondi…” :D, vivi anche uno stupendo spaccato di vera realtà Savonese, con personaggi pittoreschi che gonfiano le guance mentre masticano, che zuccherano in abbondanza il vino e che mugugnano per tutto il pasto “a stramaledir le donne il tempo ed il governo” ;)

Mentre ci avviavamo verso il Bar Napoleon abbiamo fatto quattro chiacchiere al telefono con due amici Specialissimi, che ci hanno dato la splendida notizia che presto saranno in tre! condividere con loro una tale gioia è stato bello e commuovente, e felicissimi della notizia abbiamo festeggiato prendendoci un amaro al bar.. sentendoci un po’ tornati alle origini, perchè facemmo la nostra prima colazione insieme proprio in quel bar, nel 2005 :°)
Mentre sorseggiavamo lo “spunciacaffè” abbiamo ordito un piano diabbolico per il pomeriggio, contrassegnato come sempre dallo slogan Priorità: relax :D Dandoci il cinque per la superba finezza del piano stabilito, ci siamo avviati in Via Venezia per metterlo in pratica.. ed effettivamente siamo dei campioni di sbulacco. Anche senza ballistiche, sappiamo difenderci egregiamente ;)

E’ stato un pomeriggio indimenticabile, rilassante e romantico. Non vedo l’ora che momenti belli così si possano ripetere più spesso e non soltanto una volta ogni due settimane :°)
Abbiamo anche guardato The Happenig, di M. Night Shyamalan. Non male, è stato bello e interessante vederlo, dopo per un po’ ho avuto paura e son stata sul chi vive.. ma per fortuna non m’è rimasta addosso la paura come dopo certi altri film :P Molto bello, comunque :)

A cena abbiamo portato i miei genitori al Pingusto, al Ristorante Giapponese di Savona: l’altra volta ne erano rimasti soddisfatti, così abbiamo proposto un bis! Il nostro amico cameriere si è prodigato nei suoi soliti brillanti numeri (già iniziati alla prenotazione del tavolo per telefono.. “Tlavelsa’? è che nome è? ahahaha!” ^_^°°°) e noi abbiamo trascorso una stupenda serata chiacchierando di mille cose, dalle facezie a quelle importanti. E’ stato davvero bello trascorrere qualche ora tutta per noi con mamma e papà, e siamo usciti molto felici e tutti sorridenti, nonchè satolli ^_^
Che bella serata!
Tornati a casa dato che era ancora presto abbiamo messo su un altro film, scegliendo per l’occasione Darby O’Gill e il Re dei Folletti, un film della mia infanzia e a me molto caro, che Alberto non conosceva! Siamo tornati bambini per un paio d’ore, è stato molto carino!!! E poi ce ne siamo andati a nanna, felici&contenti :°)

Domenica abbiamo puntato la sveglia, perchè avevamo da cominciare a portare giù un po’ delle scatole che la mamma in queste due settimane ha confezionato con tanto amore e tanta pazienza.. però, anche così ci siamo presi i nostri tempi e abbiamo pigreggiato ampiamento, godendoci la bellezza dello svegliarsi insieme e di poter stare abbracciati nel dormiveglia domenicale… poi ci siamo messi all’opera! Abbiamo portato in macchina di Alberto le prime cinque scatolone, e ci siamo avviati alla Villetta per pranzare con i miei ^_^

Il pranzo è stato come sempre una felice parentesi di allegria, e di sole dato che questo weekend qui ha fatto due giorni a 20 gradi incredibilmente primaverili! Una parentesi, però, troppo breve. Troppo presto come sempre abbiamo dovuto salutarci :(
E’ bello pensare che la prossima volta che ci vediamo non dovremo salutarci alle tre di domenica, perchè io ho preso un giorno di ferie per andare da Alberto il weekend del 19 febbraio: ripartirò lunedì, invece di domenica.. poche ore in più, ma per noi hanno un valore inestimabile :°) Inoltre visto i programmi che abbiamo per quel weekend, saranno giornate molto importanti, preludio a una emozionante e divertente ricerca che avrà luogo durante il mese di marzo :D
E poi, in futuro, sarà bello -bellissimo- contare il tempo speso insieme non più solo in ore ma in giorni, mesi e poi anni :°)

Step 1. Extended version.

Canti, pensieri, Sogni 4 Comments »

Dopo aver messo mano per la prima volta seria da molto tempo all’armadio sotto ai miei libri, ho continuato a più riprese e diverse puntate l’operazione di repulist della camera.
Ho messo mano, simulando indifferenza quando invece a volte ci vuole proprio un bel pelo sullo stomaco, anche a tutto quello che mancava in territorio “robe inutili accumulate negli anni”.

Così, da dentro gli armadi sopra al letto e da dentro i cassetti dallo stereo sono emerse le cose più incredibili accumulate negli anni, parte delle quali rappresentavano autentiche ciarafferie e altre erano magari cose importanti in disordine. Alla fine delle operazioni, che come ho detto si sono svolte a casaccio un po’ un giorno un po’ l’altro di queste due settimane, ho buttato via altri due sacchettoni pieni di roba!
Ho fatto un repulist profondo di tutto: dei documenti accumulati nel tempo, delle fotografie -che ho deciso ufficialmente di stampare in quantità drasticamente minori rispetto al passato, sennò nel giro di 5-6 anni avrei bisogno di una stanza della casa solo per gli album di foto, della carta accumulata -dai biglietti da visita ai depliant più disparati, dei gioiellini d’argento perfino -eliminando in maniera utile quelli di quando ero ragazzina e che non utilizzo più per un motivo o per l’altro-, ad alcuni giocattoli e carabattole che erano i miei preziosi tesori di un tempo lontano -per esempio una spilla da sceriffo con cui giocavo da bambina, e qualche babaccio di milioni di anni fa- insomma proprio di tutto :)

Ho anche incominciato a fare le prime scatole di roba, con tanto di etichetta con il contenuto.. ma questo sarà uno step successivo delle operazioni che, nonostante l’istinto che avrei di incominciare già, è meglio se rimando ancora di un po’ ;)

Un altro Repulist decisamente fondamentale è stato quello degli archivi di backup in DVD. Dato che Alberto mi ha regalato un lussuosissimo Hardiskino esterno (veeerdeeeeh), ho scaricato dentro ad esso la montagna di archivi più svariati che al tempo per mancanza di mezzi più potenti avevo messo su cd, addirittura.
Dati, musica, robe disparate e vecchissime, etc etc.. mega su mega di roba che occupava colonne intere di pesantissimi cd e dvd è finita dentro un unico pratico contenitore, avete idea di quanto spazio si risparmia? :P L’archivio delle fotografie su dvd con copertina continuerò a farlo, perchè ci tengo troppo e se mi scioppa Hardiskino adesso ovviamente perdo tutti i dati in un botto solo, ma per il resto mi fa davvero piacere aver buttato via un sacco intero di dvd pesanti e ingombranti :D

A questo punto, con tutta la roba che ho defenestrato, dovrei avere una cameretta mezza vuota e moolto ordinata… ma così non è, il che mi fa stupire davvero di quanta roba si accumula negli anni, da cui poi non ci si riesce più a separare! Pazzesco ;)

Comunque, direi che il primo step l’abbiamo archiviato, a questo punto!

Speek to the paw!

Canti, Fotografie 2 Comments »

The end of January.

Amici, Canti, Illustrazione, Love, pensieri 1 Comment »

Come spesso mi accade al termine di un weekend, mi vien voglia di scrivere per raccontarne un po’ gli accaduti, per fissarli in questo mio diario, per dare ai miei pensieri un vestito di parole nere su bianco (o bianco su nero, come nel blog).
E’ stato un weekend strano, con momenti belli e con un po’ di tristezza, soprattutto domenica.

E’ iniziato venerdì, con una bella cena con un caro amico di luuunga data ;) Conoscersi da 13 anni ormai, e averne condivisi spallaspalla 5 di liceo -e altrettanti di gioco di ruolo!- lascia il segno! E quindi si ride delle stesse stupidate che facevano ridere 13 anni prima, si ricordano cose andate, e soprattutto ci si racconta e si condividono cose future.
Davanti a entrambi noi, amico mio, si prospetta un futuro insieme alla persona che amiamo, con le sue magie, le sue sfide, e le piccole difficoltà di ogni giorno che arriveranno, pronte per essere affrontate dalla coppia che si tiene mano nella mano. Ci si può sentire regista o attore, si può vivere la cosa come uno splendido sogno o come una realtà studiata con cura… ma qualunque cosa si faccia per propria natura, entrambi noi desideriamo con forza questo futuro che ognuno di noi ha davanti, e per cui stiamo lottando.

Ed è bello sapere che anche se saremo lontani ci potremo raccontare l’un l’altra quando vorremo, grazie alle magie della tecnologia; quelle stesse tecnologie che adesso ci stanno permettendo, nell’attesa di quel bel futuro, di essere in contatto ogni giorno cpn il nostro cuore.. che entrambi abbiamo a molti chilometri di distanza, tu in Trentino e io in Friuli :°)
Grazie della bella serata, e delle belle chiacchiere..!

E sabato mi sono svegliata forte e felice.
Riflettendo su quanto sia assurdo che ci siano situazioni, piccoli ostacoli che si creano in un momento in cui proprio non te li aspetti… e il mio stesso carattere ne è assurdamente spesso l’involontaria causa! La mia incredibile capacità di trasformare in un dramma cosmico la più piccola delle stupidate non si smentisce.. e così all’improvviso nasce un problema che dopo poco non sai nemmeno più come, perchè e quando è nato.. ma lo affronti e risolvi con pazienza e impegno, insieme, e tutto va a posto. Si risolve, e quando ti addormenti hai il sorriso. E quando ti svegli, ti senti più forte e più felice di prima :°)

Sabato è stata una giornata strana, come non ne vivevo da tempo. Al mattino ho sconfitto le preoccupazioni con le pulizie, e il lavoro fisico si riconferma davvero come ottima distrazione quando hai bisogno di staccare un attimo la testa ;) Via Venezia ora è linda e pulita, pronta per l’arrivo di Alberto venerdì ^_^

Al pomeriggio invece ho fatto una cosa che non facevo da troppo tempo. Ho preso la matita in mano. Ma non per disegnare qualche cosina, un breve schizzo o una caricatura. No. Per fare un Disegno.
E’ una sorpresa, per ora, quindi non dirò nulla sul disegno in sè.. era un progetto che covavo da anni, ma senza sapere su che soggetto applicarlo.. e improvvisamente sabato sapevo quale, avevo in mente tutto.. e così mi sono immersa nel disegno come non facevo da anni, ormai.. E’ stato catartico, davvero, e molto importante per la mia autostima: non ho perso la mano, nonostante la lunga inattività ;)

Sabato sera invece sono uscita.. prima due chiacchiere importanti con un amico speciale. Troppo tempo di nuovo non potevamo raccontarci, tante cose c’erano da raccontare… e bisogno di farlo da soli, tranquilli davanti a un aperitivo; ci siamo presi un’ora tutta per noi, per parlare, e poi ci siamo uniti al gruppo di amici che ci aspettava da Ian, una cena cinese come ai bei vecchi tempi, tutti insieme :)
Marco, Laura, Mattia, Sassa, Marzia.. e Ghost ;) è stata davvero una bellissima cena, nonostante il casino, nonostante lì al sabato ormai sia un delirio, nonostante la stanchezza che avevo e il male per il volo fatto dalle scale poco prima.
Una serata in cui mi sentivo un po’ ovattata, e mi facevo circondare e avvolgere dalle chiacchiere degli amici, spettatrice rilassata e silenziosa della loro allegria :)
Una cena, un gelato, e poi a nanna.. grazie a tutti voi della serata, è stato bellissimo e ne avevo tanto bisogno :*)

Domenica
era una giornata dura. Nonostante il primo anniversario della morte della nonna sia oggi, è stato ieri che io l’ho sentito di più. Perchè accadde di domenica, una domenica di sole di febbraio proprio come era ieri. E quindi i ricordi mi hanno assalita, e con essi il dolore e la tristezza.
Il disegno mi è venuto in soccorso, un intimo oblio in cui posso calarmi quando prendo in mano la matita. Si spalanca un mondo a parte, un mondo che è tutto tuo.. dove forme e linee, colori e tracce sul foglio prendono forma, e ti avvolgono nel loro turbine, ti proteggono.. ti perdi e ti ritrovi, e colore dopo colore, linea dopo linea, ho completato un lavoro in un solo intenso giorno.. e penso sia venuto davvero davvero bene :°)

Ma a venirmi in soccorso è stato soprattutto Alberto, con quel modo speciale che ha sempre avuto di sapermi stare vicino.. con mille attenzioni, con una parola dolce quando ne avevo bisogno, facendomi forza e facendomi sentire come se fosse lì vicino a me anche quando siamo tanto lontani..
Tutto il giorno ha saputo in qualche modo tenermi per mano, starmi vicino, farmi coraggio.. e ne avevo davvero tanto bisogno. Non so come avrei fatto, sennò…

E così anche quella giornata dura, piano piano, è scivolata via.. senza lasciare troppo il segno, e spalancando le porte a un lunedì in cui mi sono sentita un leone, ho affrontato ruggendo la giornata, e ho potuto contare un nuovo -4 che mi separa da un nuovo stupendo weekend insieme ad Alberto :°)

Domani è un nuovo giorno. Un -3 all’abbraccio magico che ci sarà venerdì. Un -88 all’arrivo di maggio. E semplicemente un giorno in meno che ci separa da tutta una vita insieme :°)