A volte capita, per fortuna di rado, che le perturbazioni di stress si concentrino in una unica settimana lavorativa.
Un giorno dopo l’altro si susseguono, fortunosamente, scrosci di rogne, tempeste di grane, fulimi di problemi. Le persone stupide si accaniscono, le piccole sfortune si incastrano meglio delle tessere di un puzzle, e la stanchezza fa sembrare più grossi i problemi.

Alla vigilia della fine di una settimana un po’ particolare, un po’ stressata dal punto di vista lavorativo, ci sono due soluzioni che si aprono per il weekend, oserei dire diametralmente opposte:

1) rifugio in uno stato letargico completo: la previsione di un weekend mollamente spalmati sul divano, in cui la cosa più faticosa da fare sia decidere se guardare ncis, walking dead, x files o mind your language. Possibile pausa lettura. Dormire. Ordinare cibo a domicilio per non dover nemmeno cucinare. Abbruttirsi volontariamente nell’ozio e nella nullità di attività.

pro: riposo
contro: senso di vergogna. Casa sporchissima da pulire che rimane sporca.

2) lavori compulsivi ossessivi in tutta la casa; pulizie di primavera; evoluzione momentanea in hop hop gadget cenerentola.
Fare ordine negli armadi e nei vestiti, spostando drasticamente gli spazi e organizzandoli in pieno stile “ikea”, con scatole che ottimizzano lo spazio, possibilmente fashon e coloratissime.
Pulire e fare ordine sotto il lettone, il che significa tirare fuori TUTTO (contenuto: coperte, lenzuola martimoniali e singole, altre coperte, asciugamani, altri asciugamani, tanti asciugamani, borse, 1 valigia dal contenuto ignoto)-  togliere le gattine che nel frattempo sono entrate per giocare nel cassone -aspirare tutto il cassone pieno di polvere e di gatti di polvere e di pelo – togliere le gattine che nel frattempo sono entrate per giocare nel cassone – rimettere tutto dentro in ordine, usando splendidi organizer colorati e compatti, che ridurranno il disordine e ottimizzeranno gli spazi secondo i miei più rosei desideri – togliere le gattine che nel frattempo sono entrate per giocare nel cassone.
Appendere il nuovo portafoto e scegliere che foto metterci dentro.
Fare ordine nei portagioie
Fare ordine in bagno
Fare commissione al Città Fiera (BV sennò scadono i punti E comprare i famosi contenitori organizer)

pro: meraviglioso senso di ordine e di soddisfazione post lavori in casa
contro: troppo da fare, fatica!

Cosa succederà?
Non so.
Ma in medio stat virtus :P